No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20210919

Maniaculto

ManiaCult - Aborted (2021)


Undicesimo album per la band che da belga è diventata internazionale, dopo moltissimi cambi di formazione, visto che adesso i membri provengono non solo dal Belgio, ma pure dall'Olanda e dagli Stati Uniti. L'unico membro costante fin dai loro inizi a Waregem, nel 1995, è rimasto Sven "Svencho" de Caluwé, alla voce. Anche questo album è un disco senza compromessi, un death metal brutale che deve moltissimo al grindcore, estenuante con blast beat incredibili e voce indemoniata, costruzioni molto tecniche e liriche horror.
Eleventh album for the band that went from Belgian to international, after many line-up changes, as now the members come not only from Belgium, but also from The Netherlands and the United States. The only constant member since their beginnings in Waregem in 1995 has remained Sven "Svencho" de Caluwé, on vocals. This album is also an uncompromising record, a brutal death metal that owes a lot to grindcore, exhausting with incredible blast beats and demonic voice, very technical constructions and horror lyrics.

Noci in maggio

Nuts in May - Di Mike Leigh (1976)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)


L'infantile Candice-Marie Pratt e l'eccentrico e ossessivo Keith Pratt arrivano in un campeggio nel Dorset e piantano la tenda in un luogo tranquillo adatto ad apprezzare le meraviglie della natura mantenendo gli altri esseri umani a debita distanza. La coppia fa gite di un giorno al castello di Corfe, a una cava e a una fattoria locale per acquistare del latte non trattato. La loro solita routine (che include eseguire le proprie composizioni chitarra-banjo, preparare sane cene vegetariane e seguire il Country Code) viene bruscamente interrotta da Ray, uno studente solitario e tirocinante insegnante di educazione fisica che si accampa nelle vicinanze e accende la sua radio: questo fatto viene trattato dalla coppia come un crimine imperdonabile, e cercano di costringere Ray a spegnere la radio. Più tardi, sulla strada di casa dopo un viaggio a Stair Hole, inizia a piovere e la coppia nota una figura (che si scopre essere Ray) che cammina lungo la strada e gli dà un passaggio al campeggio.

Film per la televisione (all'interno di un programma antologico della BBC) spassoso, che dimostra di quanto Mike Leigh sia capace di un'ironia feroce, o meglio autoironia, sui suoi concittadini e sui loro usi e costumi, e sui vari stereotipi. Molto divertente.

A hilarious film for television (as part of a BBC anthology program), which demonstrates how much Mike Leigh is capable of ferocious irony, or rather self-irony, about his fellow citizens and their habits and customs, and about the various stereotypes. Very funny.

20210918

Phoebe Bridgers - I Know the End (Official Video)

Il veleno è nella coda

In Cauda Venenum - Opeth (2019)


Seppure non sia esattamente il genere che preferisco, e nonostante il percorso musicale degli svedesi Opeth li abbia portati molto distante da dove sono partiti, sfido chiunque a non ammettere la bellezza cristallina di questo loro tredicesimo album, uscito due anni fa, tra l'altro in due versioni, una con il cantato in inglese, l'altra in svedese, e dal titolo latino, che come molti di voi latinisti sapranno, significa più o meno che spesso, la stoccata arriva alla fine. Un album di rock (più che metal) progressivo di finissima fattura, che ricorda le grandi atmosfere delle band leggendarie degli anni '70 come Pink Floyd, Yes, EL&P e via discorrendo. Incedere maestoso, uso degli archi e delle tastiere, introduzioni soffici e crescendo imponenti. Davvero un disco da non sottovalutare, seppur leggermente fuori dal tempo.
Although it is not exactly the genre I prefer, and despite the musical journey of the Swedes Opeth has brought them very far from where they started, I challenge anyone not to admit the crystalline beauty of their thirteenth album, released two years ago, among other things. in two versions, one with the sung in English, the other in Swedish, and with the Latin title, which as many of you Latinists will know, means more or less often, the stab comes at the end. A progressive rock (rather than metal) album of very fine workmanship, reminiscent of the great atmospheres of the legendary bands of the 70s such as Pink Floyd, Yes, EL&P and so on. Majestic gait, use of strings and keyboards, soft introductions and imposing crescendo. Really a record not to be underestimated, albeit slightly out of time.

The Ministry of Utmost Happiness

Il ministero della suprema felicità - Di Arundhati Roy (2017)

Il romanzo intreccia le storie di persone che affrontano alcuni degli episodi più oscuri e violenti della moderna storia indiana, dalla riforma agraria che ha espropriato i contadini poveri all'incendio del treno Godhra del 2002 e all'insurrezione del Kashmir. I personaggi abbracciano la vasta gamma della società indiana e includono una donna intersessuale (una hijra), un architetto ribelle e il suo padrone di casa che è un supervisore nei servizi di intelligence. La narrazione attraversa vari decenni e diversi luoghi, ma si svolge principalmente a Delhi e nel Kashmir.

Solo adesso, seduto a scrivere qualche riga di commento sul secondo romanzo della grande scrittrice indiana, un romanzo che è arrivato a 20 anni di distanza dal suo fenomenale debutto (Il dio delle piccole cose), mi rendo conto di quanto bello sia anche questo Il ministero della suprema felicità. Non rinuncia certo alla sua militanza, la Roy, dentro c'è di tutto e di più, come avrete intuito dal riassunto in apertura, ma è ancora in grado di raccontare storie d'amore sbalorditive, intense e assurde, raccontandoci una parte di storia moderna della "sua" India. Speriamo davvero di non dover attendere altri 20 anni; nel frattempo, leggete Arundhati Roy.

Only now, sitting down to write a few lines of comment on the second novel of the great Indian writer, a novel that has arrived 20 years after her phenomenal debut (The God of Small Things), I realize how beautiful this The Ministry of Utmost Happiness is too. She certainly does not give up her militancy, Roy, inside there is everything and more, as you may have guessed from the summary at the beginning, but she is still able to tell stunning, intense and absurd love stories, telling us a part of history of "her" India. I really hope we don't have to wait another 20 years; in the meantime, read Arundhati Roy.

20210917

Teoria dell'attaccamento

Attachment Theory - Nicole Sabouné (2021)


Terzo album per Amanda Marina Nicole Sabouné da Sölvesborg, Svezia. Ne abbiamo già parlato brevemente, giusto per provare a "coprire" tutte le artiste che, un po' alla volta, vengono inserite nella categoria death gospel (che, permettetemi l'irriverente paragone, come etichetta ricorda un po' quella di grunge, inglobando musiciste che in effetti, suonano e compongono generi molto diversi). Il disco, dieci tracce per poco più di 30 minuti di musica, è breve ma molto intenso, eterogeneo ma con un senso comune. Può sembrare, in alcuni momenti, che la ragazza sia alla ricerca di una direzione, ma in fondo, la ricerca è già importante, un po' come si dice del viaggio anziché la destinazione. Non c'è oscurità ma incertezza, c'è inquietudine, ci sono ritmi diversi, addirittura spoken word (l'iniziale Monologue), ci sono riferimenti a grandi cantautrici, e canzoni intense ed asimmetriche. Certamente ha personalità, predilige comporre al pianoforte (mi dà questa impressione), ed è attratta da molti generi musicali, cercando di farli suoi, a suo modo. Molto interessante. 
Third album for Amanda Marina Nicole Sabouné from Sölvesborg, Sweden. We have already talked about her briefly, just to try to "cover" all the artists who, a little at a time, are included in the death gospel category (which, allow me the irreverent comparison, as a label resembles that of grunge, incorporating musicians who actually play and compose very different genres). The album, ten tracks for just over 30 minutes of music, is short but very intense, heterogeneous but with a common touch. It may seem, in some moments, that the girl is looking for a direction, but after all, the search is already important, a bit like they say about the journey rather than the destination. There is no darkness but uncertainty, there is restlessness, there are different rhythms, even spoken word (the initial Monologue), there are references to great female songwriters, and intense and asymmetrical songs. She certainly has personality, she prefers composing on the piano (she gives me this impression), and she is attracted to many musical genres, trying to make them proper, in her own way. Very interesting.

Momenti desolati

Bleak Moments - Di Mike Leigh (1971)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)


West Norwood, sobborgo di Londra, primi anni '70. Sylvia si prende cura di sua sorella Hilda, in ritardo di sviluppo; Sylvia al lavoro ha un amico, se così si può definire Pat, un insegnante; la stessa Sylvia ha anche un potenziale fidanzato, Peter, un altro tipo davvero poco empatico; infine c'è Norman, una specie di hippy che vive nel garage di Sylvia. Una cappa di incomunicabilità, tutta inglese, avvolge non solo i personaggi, ma l'intero sobborgo.

Debutto folgorante da parte del grande regista inglese; molto teatrale, ispirato a grandi del passato, ma indicativo di quello che riuscirà a fare in futuro, sezionando dal di dentro la flemma britannica. Un film agghiacciante nel vero senso della parola, è come se tutto fosse congelato nell'impossibilità di esprimere qualsiasi sentimento.

Dazzling debut by the great English director; very theatrical, inspired by greats of the past, but indicative of what he will be able to do in the future, dissecting British phlegma from within. A chilling film in the true sense of the word, it is as if everything was frozen in the impossibility of expressing any sentiment.

20210916

Dio sta festeggiando

God Is Partying - Andrew WK (2021)


Sesto disco per Andrew W.K. e la sua band, stile che non cambia granché dal precedente You're Not Alone del 2018, se si eccettua il fatto che, ascoltandolo, mi sono reso conto che oltre all'hard rock tendente alla rock opera, Andrew deve molto anche a Bruce Springsteen (I Made It). Dodici tracce per oltre 50 minuti di musica (in realtà sono undici, Everybody Sins è presente in apertura nella versione "completa", ed in chiusura nella versione Radio Edit), canzoni sempre piuttosto coinvolgenti, l'impressione generale è però un po' meno brillante del disco precedente. Oppure mi sono stancato io.
Sixth disc for Andrew W.K. and his band, a style that does not change much from the previous You're Not Alone of 2018, except for the fact that, listening to him, I realized that in addition to hard rock tending towards rock opera, Andrew also owes a lot to Bruce Springsteen (I Made It). Twelve tracks for over 50 minutes of music (in reality there are eleven, Everybody Sins is present at the opening in the "complete" version, and at the end in the Radio Edit version), songs that are always quite engaging, but the overall impression is a little less brilliant of the previous record. Or I got tired.

Musical

Transparent Musicale Finale - Di Jill Soloway (2019)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)


Maura muore. I figli apprendono la notizia dalla coinquilina di Maura, Davina, e corrono a casa per piangere e ricordare la loro Moppa.  Maura lascia a Davina la sua casa e ai suoi figli niente. 

Chiusura sicuramente fuori dal comune per una serie fuori dal comune, che inizia con una costrizione (la morte di Maura è una scelta forzata dall'allontanamento dal cast di Jeffrey Tambor/Maura per le accuse di molestie da parte di Trace Lysette/Shea), ed è allo stesso tempo da ammirare, appunto, per la scelta di farne un musical televisivo, dall'altra, non riesce a chiudere le sottotrame in maniera convincente. Peccato.

Definitely out of the ordinary closure for an out of the ordinary series, which begins with a constraint (Maura's death is a forced choice from the removal from the cast of Jeffrey Tambor / Maura for the accusations of harassment by Trace Lysette / Shea), and it is at the same time to be admired, precisely, for the choice of making it a television musical, on the other hand, it fails to close the subplots in a convincing way. What a pity.

20210915

Tattica

Senjutsu - Iron Maiden (2021)


A distanza di sei anni dal discreto The Book of Souls, arriva il diciassettesimo album in studio per i Maiden, dal titolo e dalla grafica di ispirazione giapponese. Siamo ancora ampiamente sopra la sufficienza, anche se in totale, il disco mi è piaciuto meno dei precedenti. La sensazione di malessere che mi assale quando Bruce Dickinson va sulle note alte si è amplificata, e spesso fa passare in secondo piano il buonissimo lavoro del reso della band, che, non dimentichiamolo, è fatto da ottimi musicisti (qualcuno più che ottimo, visto il segno che ha lasciato nella storia del metal). Disco molto lungo (doppio), dieci tracce robuste per un'ora e ventun minuti di suono classico Iron, impreziosito (o ammorbidito, secondo i punti di vista) in alcuni momenti dalle tastiere, ma nessun picco da ricordare.
Six years after the discreet The Book of Souls, the seventeenth studio album for Maiden arrives, with a Japanese-inspired title and graphics. We are still well above sufficiency, even if in total, I liked the record less than the previous ones. The feeling of malaise that assails me when Bruce Dickinson goes on the high notes is amplified, and often overshadows the very good work of the rest of the band, which, let's not forget, is done by excellent musicians (someone more than excellent, given the mark he left in the history of metal). Very long (double) record, ten robust tracks for an hour and twenty-one minutes of classic Iron sound, embellished (or softened, depending on your point of view) in a few moments by the keyboards, but no peak to remember.

Life As it Comes

La vita come viene - Di Stefano Incerti (2003)
Giudizio sintetico: si può vedere (2,5/5)

Un weekend, storie di vita diverse, che a volte si intrecciano. Un sognatore, riportato sulla terra dalla moglie, un musicista jazz con un figlio da crescere e accudire, un padre di famiglia che viene licenziato improvvisamente, un professore statunitense divorziato che incontra una donna di mezz'età che potrebbe cambiargli la vita. 

Un film italiano medio come l'italiano medio. La regia di Incerti è poi migliorata così come le storie che ha raccontato, ma non c'è dubbio che riesce meglio quando gira storie del sud, rispetto a quando prova a descrivere il nord Italia.

An average Italian film like the average Italian. Incerti's direction has improved after as have the stories he has told, but there is no doubt that he does better when he shoots southern stories than when he tries to describe northern Italy.

20210914

Confessioni in punto di morte

Graveside Confessions - Carnifex (2021)


Ottavo album per la band della San Diego County, California, band attiva dal 2005, con un breve iato tra il 2012 ed il 2013. Autori di un deathcore prevedibile ma muscolare e che non fa prigionieri, smussato dalla presenza delle tastiere e di uno spruzzo di elettronica. Temi lirici negativi, seppure il cantante Scott Lewis si sia premurato di sottolineare che la sua attitudine reale sia positiva, e che le liriche riflettano momenti della sua vita nella quale era a pezzi, una cover di Dead Bodies Everywhere dei Korn a metà del disco, un'ora abbondante per quindici attacchi all'arma bianca.
Eighth album for the band from San Diego County, California, band active since 2005, with a short hiatus between 2012 and 2013. Authors of a predictable but muscular deathcore that takes no prisoners, blunted by the presence of keyboards and a spray of electronics. Negative lyrical themes, although singer Scott Lewis took pains to point out that his real attitude is positive, and that the lyrics reflect moments in his life in which he was in pieces, a cover of Korn's Dead Bodies Everywhere in the middle of the album, an abundant hour for fifteen attacks on the blade.

Mamma

Donda - Kanye West (2021)


Decimo album per Kanye, intitolato come sua madre, disco vagamente oscuro e fondamentalmente hip hop gospel con varie influenze/variazioni sempre con base hip hop, tra le quali anche la trap. Disco lunghissimo (ventisette tracce per un'ora e 48 minuti) e a tratti ridondante, una lista di collaborazioni infinita, tra le quali cito solo Buju Banton e Marilyn Manson, ma l'ennesima dimostrazione che, a parte la sua megalomania, il suo apparire francamente un po' infantile, i suoi problemi veri (e seri) o inventati, Kanye West è senza dubbio uno che nel campo hip hop, è ancora all'avanguardia, e sa sicuramente scrivere canzoni che ti acchiappano e lasciano il segno.
Tenth album for Kanye, titled like his mother, vaguely dark and basically hip hop gospel record with various influences / variations always based on hip hop, including trap. Very long disc (twenty-seven tracks for an hour and 48 minutes) and sometimes redundant, an infinite list of collaborations, among which I mention only Buju Banton and Marilyn Manson, but yet another demonstration that, apart from its megalomania, its appearance frankly a bit childish, his real (and serious) or invented problems, Kanye West is undoubtedly one who in the hip hop field, is still at the forefront, and can certainly write songs that grab you and leave their mark.

The Vesuvians

I vesuviani - Di Pappi Corsicato, Antonietta De Lillo, Antonio Capuano, Stefano Incerti, Mario Martone (1997)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)


Film a episodi con ambientazione nell'area vesuviana; cinque registi tutti napoletani, tra realtà e sogno, tra Fellini e Pasolini.

Film simpatico e a tratti pure divertente, del quale si ricorda qualche tratto, e soprattutto, dell'ultimo episodio, diretto da Mario Martone ed interpretato da Toni Servillo in una allegoria di Antonio Bassolino, viene scomodato il corvo parlante di pasoliniana memoria (Uccellacci e uccellini), per parlare della crisi della sinistra. Che, evidentemente, non ha fine.

Sympathetic and at times even funny film, of which some parts are remembered, and above all, on the last episode, directed by Mario Martone and interpreted by Toni Servillo in an allegory by Antonio Bassolino, the talking crow of Pasolini's memory is revived (Uccellacci e uccellini), to talk about the crisis of the left wing. Which, obviously, has no end.

20210913

Tappezzerie

Wallflowers - Jinjer (2021)


L'impressione che lascia questo quarto album della band ucraina, ormai famosissima almeno in ambito metal, è che la progressione e la voglia di creare qualcosa di diverso dal djent progressivo abbinato al metalcore che li contraddistingue sin dagli inizi, si sia un pochino arenata. Il disco suona potente, aggressivo, estremamente ben suonato come non mai, ma la struttura delle tracce è ormai ampiamente prevedibile, e non ci sono accenni ad influenze diverse dal metal che si erano intraviste sia nell'album precedente Macro, che nell'EP Micro. Quindi, dispiace un po' dirlo, ma a mio giudizio questo è un disco "stagnante", non brutto, ma che non dimostra progresso alcuno.
The impression that leaves this fourth album by the Ukrainian band, now very famous at least in the metal field, is that the progression and the desire to create something different from the progressive djent combined with the metalcore that distinguishes them from the beginning, has stalled a little. The record sounds powerful, aggressive, extremely well played as never before, but the structure of the tracks is now largely predictable, and there are no hints of influences other than metal that were glimpsed both in the previous album Macro, and in the EP Micro. So, I'm a little sorry to say, but in my opinion this is a "stagnant" record, not bad, but showing no progress.

Trio potente

Power Trio - Danko Jones (2021)


E con questo Power Trio, i Danko Jones arrivano al decimo disco. Per qualsiasi approfondimento (approfondire è decisamente un eufemismo, per questo tipo di musica), vi rimando alla recensione del live del 2018, oppure alla brevissima recensione dell'ottavo album. Ripeto, anche questa volta, che non c'è da cercare nessun senso alla loro musica. Sono simpaticissimi, pieni di vita, aspirano ad essere gli AC/DC in scala ridotta, si divertono a suonare rock and roll e lo si sente dentro ad ogni nota. E l'iniziale I Want Out è irresistibile. Vi basti questo.
And with this Power Trio, Danko Jones reach their tenth record. For any further information (to deepen is definitely an euphemism for this type of music), I refer you to the review of the 2018 live, or to the very short review of the eighth album. I repeat, once again, that there is no sense in their music to be sought. They are very nice, full of life, they aspire to be AC/DC on a small scale, they enjoy playing rock and roll and you can feel it inside every note. And the initial I Want Out is irresistible. This should be enough for you.

Beggar

Accattone - Di Pier Paolo Pasolini (1961)
Giudizio sintetico: da vedere (4/5)


Vittorio, soprannominato "Accattone", conduce una vita per lo più serena come protettore fino a quando la sua prostituta, Maddalena, viene ferita dai suoi rivali (ai quali Accattone l'aveva "rubata") e mandata in prigione. Trovandosi senza né un reddito fisso né molta inclinazione al lavoro, cerca prima di riconciliarsi con la madre di suo figlio, ma viene allontanato dai di lei parenti; incontra poi la (apparentemente) ingenua Stella e cerca di indurla a prostituirsi per lui. Lei è disposta a provare, ma quando il suo primo cliente inizia a palparla lei piange ed esce dall'auto. 

Esordio alla regia di Pasolini, film probabilmente tecnicamente non eccelso (Fellini doveva produrre, ma si tirò indietro per la poca dimestichezza col mezzo di Pasolini) ma prorompente nella sua metafora del sottoproletariato italiano dell'epoca; la scelta di attori non professionisti (in gran parte) è vincente, ma la maschera di Franco Citti (doppiato da Paolo Ferrari) è indimenticabile. Anche in questo caso, un film che ha influenzato moltissimo cinema a venire. 

Pasolini's directorial debut, a film probably technically not excellent (Fellini had to produce, but withdrew due to Pasolini's unfamiliarity with the medium) but bursting with his metaphor of the Italian underclass of the time; the choice of non-professional actors (largely) is a winner, but the mask of Franco Citti (voiced by Paolo Ferrari) is unforgettable. Again, a film that has influenced a great deal of cinema to come.

20210912

Afelio (il punto di massima distanza di un corpo del sistema solare dal Sole)

Aphelion - Leprous (2021)


Due anni dopo Pitfalls, ecco il settimo lavoro della band norvegese dal titolo Aphelion. Il percorso è quello che già potevamo immaginarci (per chi lo ha ascoltato, fin da Malina del 2017, il primo senza voce harsh): un prog metal estremamente melodico e perfino sinfonico. Rischiano perfino di essere stucchevoli, da quanto questo disco è delicato, levigato, morbido, tecnico. Ma è indubbio siano in grado di suonare e comporre grandi atmosfere che si collocano davvero più nel campo del rock progressivo che in quello dell'heavy metal.
Two years after Pitfalls, here is the seventh work of the Norwegian band entitled Aphelion. The path is what we could already imagine (for those who have listened to it, since Malina in 2017, the first without harsh vocals): an extremely melodic and even symphonic prog metal. They even risk being cloying, since this disc is delicate, smooth, soft, technical. But there is no doubt that they are able to play and compose great atmospheres that are really more in the field of progressive rock than in that of heavy metal.

Sfortunata

Star-Crossed - Kacey Musgraves (2021)


Come dice Entertainment Weekly, il disco nuovo di Kacey Musgraves, ampiamente pubblicizzato da lei stessa come basato tutto sull'onda del suo recente divorzio, va, a livello di liriche, alla radice della musica country: l'amore fa male, la vita è dura. Ma, se si eccettua una discutibilissima cover di Gracias a la vida, posta in chiusura, le altre 14 tracce di questo nuovo disco di una delle star più brillanti del country pop statunitense, sono piuttosto deludenti. Un pop folk malinconico, spesso appiattito da basi elettroniche, ma senza quel songwriting esaltante che mi sarei aspettato da un cuore gravemente ferito.
As Entertainment Weekly says, Kacey Musgraves' new record, widely advertised by herself as being based all on the wave of her recent divorce, goes, lyrically, to the root of country music: love hurts, life is hard. But, with the exception of a very questionable cover of Gracias a la vida, placed at the end, the other 14 tracks of this new album by one of the brightest stars of American country pop, are rather disappointing. A melancholy pop folk, often flattened by electronic backing, but without that exciting songwriting I would have expected from a badly wounded heart.

Brest

Querelle - Di Rainer Werner Fassbinder (1982)
Giudizio sintetico: da vedere (4/5)

La trama è incentrata sul bel marinaio belga Georges Querelle, che è anche un ladro e un assassino. Quando la sua nave, Le Vengeur, arriva a Brest, visita la Feria, un bar e bordello per marinai gestito dalla signora Lysiane, il cui amante, Robert, è il fratello di Querelle. Querelle ha un rapporto di amore/odio con il fratello: quando si incontrano alla Feria si abbracciano, ma si danno anche pugni lenti e ripetuti nella pancia. Il marito di Lysiane, Nono, si occupa di bar e gestisce gli affari subdoli di La Feria con l'assistenza del suo amico, il corrotto capitano di polizia Mario.

Ultimo film del grande regista tedesco, uscito postumo, premetto che ho provato, anni fa, a leggere il libro dal quale è tratto (Querelle de Brest, di Jean Genet) ma non ci sono riuscito. Ebbe critiche contrastanti all'epoca, chi lo definì senza capo né coda, chi un perfetto epitaffio, è a mio giudizio un film esteticamente avanti anni luce, che ha influenzato molti registi e film fino ai giorni nostri (e perfino molti spot pubblicitari, soprattutto quelli dei grandi stilisti), e non solo per la fotografia coloratissima e patinata, ma anche per l'impostazione palesemente antirealistica, realizzata interamente in teatro di posa. La tematica dichiaratamente gay ne fa un simbolo quasi irraggiungibile.

Last film by the great German director, released posthumously, I state that I tried, years ago, to read the book from which it is based (Querelle de Brest, by Jean Genet) but I couldn't. He had mixed reviews at the time, who defined him without rhyme or reason, who a perfect epitaph, is in my opinion a film aesthetically light years ahead, which has influenced many directors and films up to the present day (and even many commercials, especially those of the great stylists), and not only for the colorful and glossy photography, but also for the clearly antirealistic setting, made entirely in the studio. The openly gay theme makes it an almost unattainable symbol.

20210911

Greg Puciato - Do You Need Me to Remind You?

Salice

Willow - Reflections (2020)


Quarto album per la band originaria delle Twin Cities, Minnesota, un disco che è un discreto pugno nello stomaco. Un mix ben bilanciato di djent, progressive e metalcore, cantato in growl pesante (il cantato di Jake Wolf ha comunque un'ampia gamma di sfumature, all'interno di quella tipologia), atmosfera vagamente industrial e quasi horror. Niente male.
Fourth album for the band from the Twin Cities, Minnesota, a record that is a decent punch in the stomach. A well balanced mix of djent, progressive and metalcore, sung in heavy growl (Jake Wolf's singing has a wide range of nuances, however, within that type), vaguely industrial and almost horror atmosphere. Not bad.

Die dritte Generation

La terza generazione - Di Rainer Werner Fassbinder (1979)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)

P.J. Lurz, un industriale con un ufficio in un grattacielo di Berlino, informa il suo quartier generale americano che l'azienda ha difficoltà a vendere i suoi sistemi informatici relativi alla sicurezza al governo della Germania Ovest a Bonn. Tuttavia, Lurz ha escogitato un piano segreto per aumentare le vendite. Intanto Susanne, la segretaria di Lurz, riceve una telefonata con il messaggio "Il mondo come volontà e idea". Questa è una frase in codice tra un gruppo segreto di trentenni della classe media di sinistra e aspiranti terroristi a cui appartiene. La frase è stata presa dall'opera centrale del filosofo tedesco Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione. Con queste parole Susanne mette in moto un ambiguo complotto segreto, avvertendo i membri della cellula terroristica di un imminente incontro. Sono: August Brem, il capobanda; il marito compositore di Susanne, Edgar; la professoressa di storia femminista Hilde Krieger; Petra Vielhabor, una casalinga che litiga costantemente con il marito banchiere Hans; e Rudolf Mann, impiegato in un negozio di dischi.

Un altro esempio della grandezza di Fassbinder (non per niente, questo blog è un omaggio a lui, informazione ridondante ma necessaria) è questo film, una commedia nera sul terrorismo tedesco, uscito quando ancora il fenomeno non era certamente dissolto, e che fu recepito malissimo in patria, suscitando disordini oltre che aspre critiche. Eppure, scava con destrezza e sapienza nelle radici del fenomeno, e riesce a far pensare.

Another example of Fassbinder's greatness (not for nothing, this blog is a tribute to him, redundant but necessary information) is this film, a black comedy about German terrorism, released when the phenomenon was certainly not yet dissolved, and which was received very badly at home, arousing unrest as well as harsh criticism. Yet, he digs with dexterity and wisdom into the roots of the phenomenon, and manages to make people think.

20210910

La Campana di Tritone

The Tritonus Bell - Hooded Menace (2021)


Questo The Tritonus Bell è il sesto album per la band finlandese, proveniente da Joensuu, una cittadina non lontana dal confine con la Russia. Il disco, così come i precedenti, è un ibrido metal che si colloca esattamente tra il death metal e il doom metal, con evidenti influenze di heavy metal classico, soprattutto del tipo NWOBHM. Il cantato è sempre in un cavernoso growl, ma le parti musicali, che si alternano tra movimenti veloci e quelli candenzati, sono molto precise e definite. Niente di particolarmente rilevante, ma non un brutto disco.
This The Tritonus Bell is the sixth album for the Finnish band, coming from Joensuu, a town not far from the Russian border. The record, as well as the previous ones, is a hybrid metal that lies exactly between death metal and doom metal, with evident influences of classic heavy metal, especially of the NWOBHM type. The singing is always in a cavernous growl, but the musical parts, which alternate between fast and slow movements, are very precise and defined. Nothing particularly relevant, but not a bad record.

Cibo di strada

Street Food - Di David Gelb e Brian McGinn - Volumi 1 Asia, e 2 Latin America (9 e 6 episodi; Netflix) - 2019/2020

Street Food è un documentario americano, creato da David Gelb e Brian McGinn, che si prefigge di esplorare lo street food in tutto il mondo. Al momento ne sono uscite due stagioni, che esplorano l'Asia e l'America Latina (Tailandia, Giappone, India, Indonesia, Taiwan, Corea del Sud, Vietnam, Singapore, Filippine, e Argentina, Brasile, Messico, Perù, Colombia, Bolivia). I filmati d'archivio sono combinati con interviste faccia a faccia e seguono gli chef del cibo di strada e la loro storia, che si intreccia con il quadro generale di quanto sia influente lo street food nel loro paese natale.

Tanto per cambiare un po' "genere", durante il lockdown mi sono inoltrato anche in questa serie-documentario, e devo dire che mi ha intrigato non poco. Sono di quelli che preferisce lo stile latino-americano, ma devo ammettere che ho vinto molti miei preconcetti sul cibo asiatico, dopo la visione. Ve la consiglio, magari non prima dei pasti.

Just to change "genre" a bit, during the lockdown I also went into this documentary series, and I must say that it intrigued me a lot. I am one of those who prefer the Latin American style, but I must admit that I have overcome many of my preconceptions about Asian food, after watching. I recommend it, maybe not before meals.

20210909

Violenza sullo schermo

Screen Violence - Chvrches (2021)


Il quarto album per la band di Glasgow, segna musicalmente un po' il passo. Niente più di dieci brani di synth pop piacevoli, che come al solito mettono in evidenza soprattutto la bella voce di Lauren Mayberry, ma non c'è, come mi aspettavo, forse in maniera troppo ottimista, un salto di qualità. Si sono fatti un nome, questo è vero, altrimenti non avremmo il piacere di ascoltare nientemeno che Robert Smith come ospite su How Not to Drown, e ribadisco che il disco è piacevole, ma purtroppo, dimenticabile.
The fourth album for the Glasgow band musically is not marking a step up. No more than ten pleasant synth pop songs, which as usual highlight above all the beautiful voice of Lauren Mayberry, but there is not, as I expected, perhaps in a too optimistic way, a qualitative leap. They have made a name for themselves, this is true, otherwise we would not have the pleasure of listening to none other than Robert Smith as a guest on How Not to Drown, and I repeat that the record is pleasant, but unfortunately, forgettable.

Insieme di cani che partecipano alla caccia guidato dalla stessa persona

La jauría - Di Sergio Castro e Enrique Videla - Stagione 1 (8 episodi; Amazon) - 2020

Cile. Blanca Ibarra, 17 anni, studentessa e leader di un movimento femminista, scompare in mezzo a una protesta organizzata da un gruppo di studenti della scuola di Santa Inés dopo un presunto caso di abuso tra un'insegnante e una studentessa. Ore dopo, una registrazione della giovane donna violentata da un gruppo di uomini appare online e diventa virale sui social media. Ciò provoca una ricerca frenetica per trovare il luogo in cui si trova Blanca e i responsabili dell'incidente.
Inizialmente non ci sono indizi, ma presto Elisa Murillo, Olivia Fernández e Carla Farías, appartenenti all'unità di polizia specializzata in crimini di genere, scoprono che tutti i sospettati fanno parte di una chat gruppo chiamato "Il Branco di Lupi".

Niente male questa serie poliziesca cilena, che mette insieme a livello di sceneggiatura, direzione e cast, il meglio non solo del Cile. Il risultato è ben fatto, avvincente e naturalmente, girato davanti a sfondi per noi esotici, ben fotografato e musicato. Ci sarà una seconda stagione.

Not bad this Chilean detective series, which brings together at the level of script, direction and cast, the best not only of Chile. The result is well done, compelling and of course, shot in front of exotic backgrounds, well photographed and set to music. There will be a second season.

20210908

Se non posso avere amore, voglio potere

If I Can't Have Love, I Want Power - Halsey (2021)


Dicevamo, giusto pochi giorni fa, che il pop è molto cambiato. A conferma di ciò, il nuovo disco di Halsey (Ashley Nicolette Frangipane) è prodotto, pensate un po' e nientemeno, che da Trent Reznor e Atticus Ross, a conferma del fatto che la giovane ma già super affermata artista statunitense, vuole qualcosa di più. Così come il titolo, l'intero disco è una sorta di riflessione sul terrore generato dall'avere qualsiasi cosa, susseguente alla fama e al successo. Musicalmente, è una curiosa e interessante ricerca di un pop che oserei definire alternativo, assolutamente non scontato, stratificato, e si, a tratti anche oscuro. L'effetto è, come potrete immaginare, piuttosto stridente, data la voce cristallina di Halsey. Un oggetto degno di più di un ascolto, e una conferma che la ragazza è qualcosa di più di un fenomeno passeggero.
We said, just a few days ago, that pop has changed a lot. To confirm this, the new album by Halsey (Ashley Nicolette Frangipane) is produced, think a little and no less, than by Trent Reznor and Atticus Ross, confirming the fact that the young but already super successful American artist wants something more. Like the title, the whole album is a kind of reflection on the terror generated by having anything, following fame and success. Musically, it is a curious and interesting search for a pop that I would dare to define as alternative, absolutely not predictable, layered, and yes, at times even obscure. The effect is, as you can imagine, quite jarring given Halsey's crystal clear voice. An object worthy of more than a listen, and a confirmation that the girl is something more than a passing phenomenon.

Durante la tempesta

Durante la tormenta - Di Oriol Paulo (2018)
Giudizio sintetico: si può vedere (2,5/5)

Spagna. Nel 1989, durante la caduta del muro di Berlino e una tempesta elettrica durata 72 ore, un ragazzo di nome Nico, mentre registra un video in casa sua, sente dei rumori e vede una scena di litigio nella casa dei suoi vicini attraverso una finestra. Va in quella casa, e vi trova il corpo della signora Weiss, la moglie del vicino Angel Prieto. Vedendo il signor Prieto con un coltello, Nico cerca di scappare e viene investito accidentalmente da un'auto sulla strada. Prieto viene arrestato con l'arma del delitto in mano mentre Nico muore nell'incidente d'auto.

Dramma sovrannaturale con annesso thriller spagnolo, con un cast di volti noti, fin troppo elaborato, che annoia un poco. C'è di molto meglio.

Spanish supernatural drama-thriller, with a cast of well-known faces, too elaborate, which is a little boring. There is much better.

20210907

Forgia il tuo futuro

Forge Your Future - Spirit Adrift (2021)


Gli Spirit Adrift nascono nel 2015 come progetto solista del polistrumentista Nate Garrett, ex Gatecreeper, un po' come buon proposito dopo la ritrovata sobrietà. In questo pur breve tempo, la band ha già subito tre cambi di formazione, ma ha fatto uscire ben quattro album e tre EP. Questo di cui parliamo oggi è appunto il terzo, uscito da pochissimo, tre tracce per un totale di quasi 20 minuti di un heavy metal molto classico, vagamente accostabile al genere dei The Sword. Ottima tecnica e buon songwriting, le tracce riportano un vecchio metallaro come me, indietro di 40 anni, ma con un suono e una produzione molto migliore.
Spirit Adrift was born in 2015 as a solo project by multi-instrumentalist Nate Garrett, formerly of Gatecreeper, a bit as a good resolution after the newfound sobriety. In this short time, the band has already undergone three line-up changes, but released four albums and three EPs. This one we are talking about today is precisely the third, recently released, three tracks for a total of almost 20 minutes of a very classic heavy metal, vaguely comparable to the genre of The Sword. Great technique and good songwriting, the tracks take an old metalhead like me back 40 years, but with much better sound and production.

Il piccolo Quinquin (e gli extraterrestri)

P'tit Quinquin - Di Bruno Dumont - Miniserie in 4 episodi / Arte (2014)
Coincoin et les Z'inhumains - Di Bruno Dumont - Miniserie in 4 episodi / Arte (2018)


P'tit Quinquin, un adolescente che vive a Boulonnais, regione del Pas-de-Calais, trascorre le vacanze come meglio può, con i suoi amici. Un giorno, vedono un elicottero della gendarmeria sorvolare la spiaggia e poi tirare fuori una mucca da un blockhaus della Seconda Guerra Mondiale. Il comandante Van der Weyden, accompagnato da Rudy Carpentier, conduce le indagini su questa macabra scoperta: una donna smembrata viene trovata nel ventre della mucca.

Così come nel suo cinema, era inutile attendersi qualcosa di diverso da Dumont alle prese con una (poi diventate due) serie televisive. Attori per la maggior parte non professionisti, alcuni disabili (cosa per cui è stato attaccato, accusa dalla quale si è difeso come suo solito, e cioè rispondendo senza considerare neppure l'accusa - "stanno recitando, abbiamo provato molto, è il lavoro dell'attore"), una trama apparentemente sconclusionata ma divertentissima, e una presa in giro al mondo intero. Uno spasso nonsense.

As in his cinema, it was useless to expect something different from Dumont struggling with one (which later became two) television series. Actors for the most part non-professionals, some disabled (which he was attacked for, an accusation from which he defended himself as usual, and that is, responding without even considering the accusation - "they are acting, we have rehearsed a lot, it is the work of the actor"), an apparently rambling but hilarious plot, and a mockery of the whole world. A blast nonsense.

20210906

Energia solare

Solar Power - Lorde (2021)


Chiariamo una cosa: Lorde è bravissima, talentuosa, e il disco precedente mi piacque tantissimo, tanto da finire sul podio nella mia personalissima Top10 del 2017. Ed era talmente bello, fresco, sorprendente, promettente, da giustificare, in parte la mia (e non solo) delusione, rispetto a questo nuovo Solar Power. Ad un riascolto pacato, dopo alcuni giorni di "marinatura", risulta meno deludente, il songwriting è ottimo (c'è lo zampino, indovinate un po', di Jack Antonoff, pure qui), i testi mai banali, la voce di Ella Marija Lani Yelich-O'Connor sempre splendida, Stoned at the Nail Salon (giustamente, secondo singolo, lo scopro adesso perché come forse saprete, forse no, cerco di tenermi alla larga dai singoli che anticipano gli album, sono molto old school) molto evocativa, insomma, non è certo un disco da buttare, ma io (e molti altri) avevamo alzato talmente l'asticella, che rimane un poco di amaro in bocca. Epperò la ragazza c'ha 24 anni, tutta una vita davanti per stupirci ancora. C'è di certo che anche il pop non è più quello di una volta, e sta crescendo, anche grazie ad artisti come Lorde.
Let's clarify one thing: Lorde is very good, talented, and I liked the previous album very much, so much so that it ended up on the podium in my very personal Top10 of 2017. And it was so beautiful, fresh, surprising, promising, to justify, in part mine (and not only) disappointment, compared to this new Solar Power. To a quiet listening, after a few days of marinating, it is less disappointing, the songwriting is excellent (there is a hand, guess what, by Jack Antonoff, here too), the lyrics never banal, the voice of Ella Marija Lani Yelich-O'Connor always splendid, Stoned at the Nail Salon (rightly, second single, I find out now because as you may know, maybe not, I try to keep away from the singles that anticipate the albums, I am very old school) very evocative, in short, it is certainly not a disc to be thrown away, but I (and many others) had raised the bar so much that there is a little bitterness in the mouth. But, the girl has 24 years, a whole life ahead to amaze us again. It is certain that even pop is no longer what it once was, and is growing, also thanks to artists like Lorde.

Quasi felice

Casi feliz - Di Sebastián Wainraich e Hernán Guerschuny - Stagione 1 (10 episodi; Netflix) - 2020

Argentina, oggi. Sebastián è un conduttore radiofonico di discreta fama che cerca di orientarsi nel mondo mentre si prende cura della sua ex moglie (di cui è ancora innamorato) e dei loro due figli.

Serie comico-sentimentale argentina leggera ma coinvolgente, facile da vedere, che lascia il sorriso sulle labbra. Gli argentini in generale sono molto bravi in questo tipo di cose. Il protagonista e creatore, Sebastián Wainraich, è veramente un comico e speaker radiofonico, e suppongo che la serie sia una caratterizzazione semi-autobiografica di sé. Ci sarà una seconda stagione.

Light but engaging Argentine comic-sentimental series, easy to see, which leaves a smile on your face. Argentines in general are very good at this type of thing. The protagonist and creator, Sebastián Wainraich, is truly a comedian and radio speaker, and I suppose the series is a semi-autobiographical characterization of himself. There will be a second season.

20210905

Arcani primordiali

Primordial Arcana - Wolves in the Throne Room (2021)


Il settimo album della band di Olympia, Washington non si distacca moltissimo dai predecessori, escluso Celestite, s'intende, ma a mio modesto giudizio si percepisce un maggior ordine. Condivido il pensiero che l'obiettivo primario sia riuscire a combinare meglio possibile appunto, la furia black metal seppure con risvolti folk naturistici, con la dark ambient appunto di Celestite, e qua, quello che perdono in furia iconoclasta la guadagnano in un suono suggestivamente avvolgente. Il misticismo che è ben presente nelle loro interviste, nelle loro foto pubblicitarie, e soprattutto, sul loro palco quando si esibiscono dal vivo, mi pare portato finalmente a compimento e perfettamente percepibile, in questo album. Voglio osare, e dire che riescono finalmente a raggiungere le vette che forse solo i rumeni (e purtroppo misconosciuti) Negura Bunget avevano raggiunto, a livello di folk metal. Ripeto, un album molto più suggestivo che prepotente, per me un'evoluzione positiva.
The seventh album of the Olympia band, Washington does not differ very much from its predecessors, except Celestite, of course, but in my humble opinion there is a greater order. I share the thought that the primary objective is to be able to combine as best as possible the black metal fury, albeit with naturist folk implications, with the dark ambient of Celestite, and here, what they lose in iconoclastic fury they gain in a suggestively enveloping sound . The mysticism that is very present in their interviews, in their advertising photos, and above all, on their stage when they perform live, seems to me to be finally brought to fruition and perfectly perceptible, in this album. I want to dare, and to say that they finally manage to reach the heights that perhaps only the Romanians (and unfortunately misunderstood) Negura Bunget had reached, at the level of folk metal. I repeat, an album much more suggestive than overbearing, a positive evolution for me.

Dramatis personae

Persona - Di Ingmar Bergman (1966)
Giudizio sintetico: da vedere (4/5)


Un proiettore inizia a proiettare una serie di immagini, tra cui una crocifissione, un ragno e l'uccisione di un agnello, e un ragazzo si sveglia in un ospedale o in un obitorio. Vede un grande schermo con un'immagine sfocata di due donne. Una delle donne potrebbe essere Alma, una giovane infermiera assegnata da un medico a prendersi cura di Elisabet Vogler. Elisabet è un'attrice teatrale che ha improvvisamente smesso di parlare e muoversi, cosa che i medici hanno stabilito essere il risultato della forza di volontà piuttosto che di una malattia fisica o mentale. In ospedale, Elisabet è angosciata dalle immagini televisive dell'autoimmolazione di un uomo durante la guerra del Vietnam. Alma le legge una lettera del marito di Elisabet che contiene una foto del figlio, e l'attrice strappa la fotografia. Il dottore ipotizza che Elisabet possa riprendersi meglio in un cottage in riva al mare, e la manda lì con Alma.

Una delle migliori sceneggiature insieme a Citizen Kane, un totale nonsense. L'equivalente dell'Everest per gli scalatori, per i critici. Qualsiasi cosa si possa dire su Persona può essere contraddetto. Horror modernista. Una metafora dell'arte cinematografica e della vita; del subconscio o dell'inconscio. Una investigazione sulla schizofrenia, sul lesbismo, una parabola sull'artista. Questa precedente, è una summa delle critiche più autorevoli su uno dei film simbolo del regista svedese. Capirete da soli che è un film importante, complesso, molto difficile, che può risultare molto indigesto. Al tempo stesso, è un film che ha chiaramente influenzato alcuni dei registi più incasellabili dei tempi più recenti. Ulteriore dimostrazione che Bergman è uno dei registi più influenti di tutti i tempi. 

One of the best scripts along with Citizen Kane, total nonsense. The equivalent of Everest for climbers, to critics. Anything that can be said about Persona can be contradicted. Modernist horror. A metaphor of cinematographic art and life; of the subconscious or the unconscious. An investigation into schizophrenia, lesbianism, a parable about the artist. This precedent is a sum of the most authoritative criticisms on one of the iconic films of the Swedish director. You will understand for yourself that it is an important, complex, very difficult film, which can be very indigestible. At the same time, it is a film that has clearly influenced some of the most out-of-the-box directors of more recent times. Further proof that Bergman is one of the most influential directors of all time.

20210904

KATAKLYSM - The Killshot (OFFICIAL MUSIC VIDEO)

Hand-to-hand combat

Melee - Dogleg (2020)


Album di debutto per la band di Detroit, Michigan, capitanata dal cantante e chitarrista ritmico Alex Stoitsiadis, e formata intorno al 2015. Dopo un paio di EP, Melee è stato pubblicato nel marzo del 2020, e ci fa ascoltare una band molto giovane, che suona un ottimo post hardcore, e che viene spesso avvicinata ai quasi concittadini La Dispute, ma io suggerirei anche ai grandi Touché Amoré. E' un genere tutto sommato abbastanza prevedibile, ma sempre piacevole quando, come in questo caso, c'è un gran lavoro degli strumenti e una grande "fisicità".
Debut album for the band from Detroit, Michigan, led by singer and rhythm guitarist Alex Stoitsiadis, and formed around 2015. After a couple of EPs, Melee was released in March of 2020, and we listen to a very young band, which sounds an excellent post hardcore, and which is often approached to the almost fellow citizens La Dispute, but I would also suggest to the great Touché Amoré. It is a fairly predictable genre, but always pleasant when, as in this case, there is a great work of the instruments and a great "physicality".

Eighteen Presents

18 regali - Di Francesco Amato (2020)
Giudizio sintetico: si può vedere (2,5/5)

Elisa dà alla luce sua figlia Anna, e tenta di far parte della sua vita destinandole 18 doni sentimentalmente emotivi alla figlia appena nata, subito dopo aver realizzato di avere un cancro al seno. Elisa lo fa durante i giorni che le rimangono, e organizza tutto in modo che Anna riceva i suoi regali di compleanno ogni anno nel giorno della sua festa, fino all'età di 18 anni. Elisa muore quando la sua bambina ha solo un anno; Anna scopre l'amore e il sacrificio di sua madre dopo essere cresciuta, e si sente in colpa.

18 regali è uno di quei film che dimostra che, in quel tormentone che ripeteva continuamente il personaggio di Stanis La Rochelle ("troppo italiano...davvero troppo italiano", con accezione estremamente negativa) nella serie TV Boris, ha delle solide fondamenta. Se questo film con questa storia lo avesse messo in scena una qualsiasi produzione statunitense, sarebbe diventato un successo di pubblico. Da noi, si lascia vedere, offre perfino qualche sprazzo di buone recitazioni e regala qualche risata, ma non riesce a diventare indimenticabile. Un motivo ci sarà.

18 Presents is one of those films that shows that, in that catchphrase that repeated continuously the character of Stanis La Rochelle ("too Italian ... really too Italian", with an extremely negative meaning) in the TV series Boris, has a solid foundation. If this film with this story had been staged by any US production, it would have become an audience success. Here, instead, it lets itself be seen, it even offers some flashes of good acting and gives some laughs, but it doesn't manage to become unforgettable. There will be a reason.

20210903

Granito infinito

Infinite Granite - Deafheaven (2021)


Con il quinto disco, la band che in origine nacque a San Francisco, California, spiazza tutti, come le grandi band (e sono fermamente convinto che i Deafheaven lo siano), e si mette praticamente dietro le spalle quasi completamente il growling da indemoniato di George Clarke e le influenze black metal, per lasciare spazio a quelle che arrivano direttamente dalla new wave, passando per lo shoegaze. Fregandosene di quanti fan perderanno, assumendo un atteggiamento alla do-or-die, molto semplicemente, questi ragazzi che già avevano dimostrato di saper scrivere canzoni meravigliose seppur dalla potenza devastante, pubblicano probabilmente il miglior disco del 2021. Nove tracce, 53 minuti, un disco bellissimo. Non ci sono discussioni ulteriori.
With the fifth album, the band that originally was born in San Francisco, California, displaces everyone, like the big bands (and I firmly believe that Deafheaven are), and practically puts the George Clarke's demon-possessed growling behind their backs almost completely, and their black metal influences, to leave room for those that come directly from the new wave, passing through the shoegaze. Not caring how many fans they will lose, assuming a do-or-die attitude, quite simply, these guys who had already demonstrated that they can write wonderful songs albeit with devastating power, they release probably the best album of 2021. Nine tracks, 53 minutes, an absolutely beautiful record. There are no further discussions.

Padre soldato figlio

Father Soldier Son - Di Catrin Einhorn e Leslye Davis (2020)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)

Nel 2010, il sergente dell'esercito americano Brian Eisch è un padre single di due figli, Isaac, 12 anni, e Joey, 7 anni. Mentre è in missione in Afghanistan per 6 mesi, i ragazzi vivono con lo zio e desiderano riavere il padre a casa. Sono felicemente riuniti per un breve intervallo di 2 settimane orima di un'ulteriore missione, durante il quale si divertono ad accamparsi, cacciare e pescare insieme. Brian esprime la sua più grande paura, quella di tornare a casa influenzato dalle sue esperienze di guerra e potenzialmente arrabbiarsi e urlare contro i suoi figli, un sentimento condiviso dai suoi figli, che hanno sentito storie del genere dai loro amici.

Già detto del fatto che Netflix sia molto forte sui documentari, questo Father Soldier Son, molto statunitense (ma riportabile senza dubbio anche dalle nostre parti), è un onesta riflessione sul "mestiere della guerra", che cerca di non essere parziale e rimanere pragmatica. Ma le conclusioni, credo, sono le stesse. Non male.

Already mentioned of the fact that Netflix is very strong on documentaries, this Father Soldier Son, very American (but undoubtedly we can also imagine the same problem in our countries), is an honest reflection on the "craft of war", which tries not to be partial and to remain pragmatic . But the conclusions, I believe, are the same. Not bad.

20210902

Colori

Colors II - Between the Buried and Me (2021)


Non potete saperlo quindi ve lo dico io, fino a questa sera qua non conoscevo assolutamente i Between the Buried and Me, ed ecco che non posso parlarvi del predecessore Colors (del 2007, il loro quarto album, mentre questo è il loro decimo), ma solo tentare di capire il combo proveniente da Raleigh, North Carolina. Nella recensione del live, tra l'altro non ero riuscito neppure a vedere tutto il loro set, li avevo definiti una specie di Elio e le storie tese un poco più "seri", probabilmente avrei dovuto definirli "un poco più metal". Con questo disco non fanno altro che affermare che non hanno alcune intenzione di cambiare il loro modo di affrontare la musica, che non vogliono essere incasellati dentro ad un genere. Sono oltremodo spiazzanti, ed è il loro marchio di fabbrica. Dal progressive metal ricercato e tecnico agli inserti di death metal con tanto di voce harsh, un disco monumentale che a tratti sembra uno scherzo. Prendere o lasciare.
You can't know so I tell you, until that night I absolutely didn't know Between the Buried and Me, and here I can't tell you about the predecessor Colors (2007, their fourth album, while this is their tenth), but just try to figure out the combo coming from Raleigh, North Carolina. In the review of the live, among other things I had not even been able to see their entire set, I had defined them as a kind of Elio e le storie tese a little more "serious", I probably should have called them "a little more metal". With this record they do nothing but affirm that they have no intention of changing their way of dealing with music, that they do not want to be pigeonholed into a genre. They are extremely unsettling, and it is their trademark. From sophisticated and technical progressive metal to death metal inserts complete with harsh vocals, a monumental record that at times seems like a joke. Take it or leave it.

Götter der Pest

Dei della peste - Di Rainer Werner Fassbinder (1970)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)

Dopo il suo rilascio dalla prigione, l'ex detenuto Franz Walsch trova la sua strada di nuovo nel mondo criminale di Monaco. Le sue attenzioni si concentrano su due donne, Joanna, che lui lascia perché troppo possessiva, e Margarethe, la sua nuova fiamma. Per il crimine, diventa amico di Günther,  che in precedenza aveva sparato a suo fratello, colpevole di aver fatto la spia.  I due contattano un altro malvivente, ed organizzano una rapina in un supermercato.

Uno dei molti esempi di come Fassbinder ha anticipato la fusione dei generi cinematografici, Götter der Pest è una sorta di gangster movie con risvolti erotici ed esistenziali, esteticamente rilevante nel suo minimalismo da bassifondi. Ovviamente per appassionati, ma pieno di spunti.

One of the many examples of how Fassbinder anticipated the fusion of film genres, Götter der Pest is a sort of gangster movie with erotic and existential overtones, aesthetically relevant in its slum minimalism. Obviously for enthusiasts, but full of ideas.