No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20210831

Chiesa

Kostolom - Slaughter to Prevail (2021)


Oggi ci occupiamo di una band russa, non al 100% ma quasi. La band nasce da un'idea del chitarrista inglese Jack Simmons, che tramite dei video, rimase colpito dal vocalist russo Aleksandr Shikolai detto Alex Terrible; decide di reclutarlo e di costruire una band insieme a lui, e al batterista Anton Poddyachy (poi sostituito). Parliamo del 2014; ci sono stati poi altri innesti ed altre sostituzioni, ed in questo momento la formazione è completamente russa escluso il fondatore Simmons. Siamo al secondo album, il genere è un deathcore molto aggressivo, decisamente influenzato moltissimo dagli Slipknot, insieme ad altre influenze classiche in questo genere. La band si esibisce spesso con maschere, le liriche in russo stanno pian piano lasciando posto a quelle in inglese.
Today we are dealing with a Russian band, not 100% but almost. The band was born from an idea of the English guitarist Jack Simmons, who through some videos, was impressed by the Russian vocalist Aleksandr Shikolai known as Alex Terrible; decides to recruit him and build a band with him, and drummer Anton Poddyachy (later replaced). Let's talk about 2014; then there have been other grafts and other replacements, and at this moment the formation is completely Russian excluding the founder Simmons. We are on the second album, the genre is a very aggressive deathcore, definitely heavily influenced by Slipknot, along with other classic influences in this genre. The band often performs with masks, the lyrics in Russian are slowly giving way to those in English.

Altrimenti detta Grace

Alias Grace - Di Sarah Polley - Miniserie in 6 episodi / CBC (2017)

Siamo in Canada, alla metà del 1800. Il dottor Simon Jordan viene assunto per fare una valutazione psichiatrica della "celebrata assassina" Grace Marks, i cui sostenitori sperano che sarà liberata a seguito del rapporto di Jordan. Grace è stata imprigionata per omicidio negli ultimi 15 anni mentre il suo presunto complice James McDermott è stato impiccato. Sebbene non ricordi gli omicidi reali, racconta al dottor Jordan di essere immigrata dall'Irlanda in Canada e di aver trovato lavoro come domestica. Sua madre è morta durante il viaggio e il padre violento e alcolizzato l'ha aggredita sessualmente. Dopo di che, le ha detto di guadagnarsi da vivere e di sostenere la famiglia. Angosciata all'idea di lasciare soli i suoi fratelli più piccoli, promette loro di tornare. Parte per trovare lavoro a Toronto. Durante le conversazioni con Jordan, ha dei flashback sugli omicidi, il processo e la condanna.

Intrigante e disturbante miniserie tratta dall'omonimo romanzo di Margaret Atwood, scritta da Sarah Polley e diretta da Mary Harron. Come se non bastasse, la protagonista è la bella e brava Sarah Gadon, ed il cast riserva diverse curiosità interessanti (Anne Paquin, David Cronenberg, e un cameo di Atwood). Naturalmente, il tema, potete immaginarlo già dalla trama e del fatto che sia tratto da un lavoro della Atwood, è la donna, il suo ruolo nella storia e la sua percezione. Interessante e ben fatto.

Intriguing and disturbing miniseries based on Margaret Atwood's novel of the same name, written by Sarah Polley and directed by Mary Harron. As if that were not enough, the protagonist is the beautiful and talented Sarah Gadon, and the cast reserves several interesting curiosities (Anne Paquin, David Cronenberg, and a cameo by Atwood). Of course, the theme, you can already imagine from the plot and the fact that it is taken from a work by Atwood, is the woman, her role in the story and the perception of her. Interesting and well done.

20210830

E io ritorno al nulla

...And I Return to Nothingness - Lorna Shore (2021)


Confermato Will Ramos alla voce (questione che era rimasta in sospeso all'uscita del loro ultimo album Immortal), i ragazzi del New Jersey sono già al lavoro, ed ecco qua un EP contenente tre traccie che conferma tutto quello che avevamo detto in precedenza. Blast beat di quelli "rotondi", come se piovesse, cattiveria e aperture sinfoniche, stop and go con ripartenze feroci. Chissà che effetto fanno dal vivo.
Will Ramos confirmed on vocals (a question that was pending at the release of their latest album Immortal), the guys from New Jersey are already at work, and here is an EP containing three tracks that confirms everything we had said previously. Blast beat of the "round" ones, as if it were raining, aggressivity and symphonic openings, stop and go with ferocious restarts. Who knows what effect they do live.

Piccoli fuochi dappertutto

Little Fires Everywhere - Sviluppata da Liz Tigelaar - Miniserie in 8 episodi / Hulu (2020)

Nel 1997, la casa dei Richardson viene avvolta da un incendio e l'investigatore informa Elena che qualcuno l'ha bruciata intenzionalmente con lei dentro. Quattro mesi prima, la giornalista e affittuaria Elena individua un'auto parcheggiata in strada e la denuncia alla polizia. Più tardi, riceve una chiamata su un'offerta di affitto. La persona che chiama è Mia Warren, un'artista e una madre single che vive nella sua auto con sua figlia Pearl. Agendo in buona fede, Elena affitta la casa a Mia senza controllare le sue referenze. I Warren si uniscono al quartiere e Pearl diventa amica di Moody, il figlio di Elena. Elena conduce una vita strutturata che non piace a sua figlia Izzy che sfida lo stile di vita di sua madre in ogni occasione. Nel frattempo, Pearl è insoddisfatta dello stile di vita di sua madre che si sposta costantemente di città in città. Quando Elena vede Mia lavorare come cameriera, le offre un lavoro come house manager. Mia, diffidente e offesa, rifiuta l'offerta, ma cambia idea subito dopo la sua visita da Elena, durante la quale si rende conto che anche Izzy è un'artista. Quella notte, Mia si sveglia da un sogno ricorrente su un uomo che la fissava in metropolitana. Nel frattempo, Elena si sveglia con una chiamata dal presunto ex padrone di casa di Mia; Mia ha mentito sulle sue referenze.

Tratta dall'omonimo libro di Celeste Ng, Little Fires Everywhere è un dramma piuttosto ben congegnato, con buone regie e sorretto da due attrici in stato di grazia, Reese Whiterspoon (Elena) e Kerry Washington (Mia), che abbraccia tutta una serie di problematiche non solo statunitensi. Eppure, nonostante lo abbia guardato con interesse, manca di quella scintilla che a volte, rende imperdibili le serie televisive.

Based on the book of the same name by Celeste Ng, Little Fires Everywhere is a rather well thought-out drama, with good direction and supported by two actresses in a state of grace, Reese Whiterspoon (Elena) and Kerry Washington (Mia), which encompasses a whole series of problems that are present not only in the United States. Yet, despite having watched it with interest, it lacks that spark that sometimes makes television series unmissable.

20210829

Popolazioni lontane

Distant Populations - Quicksand (2021)


Quarto disco in 30 anni abbondanti (si formarono nel 1990, ma sono stati sciolti dal 93 al 95, e successivamente dal 99 al 2012), per una band tutt'ora formata da tre dei quattro membri fondatori, senza alcun rimpiazzo, tutti personaggi di una certa esperienza, nell'ambito della musica pesante. Un post-hardcore naturalmente ibridato da tutto questo, nelle undici tracce di questo Distant Populations si possono sentire reminiscenze di Deftones così come quelle dei Fugazi, ma non solo. Una gamma di sfumature talmente diverse e anche lontane, da perdercisi dentro. Disco all'apparenza semplice, ma piuttosto affascinante.
Fourth disc in abundant 30 years (they formed in 1990, but were dissolved from 93 to 95, and subsequently from 99 to 2012), for a band still made up of three of the four founding members, without any replacement, all characters of a certain experience, in the field of heavy music. A post-hardcore naturally hybridized by all this, in the eleven tracks of this Distant Populations you can hear reminiscences of Deftones as well as those of Fugazi, but not only. A range of shades so different and even distant, that you get lost in them. A disc that is apparently simple, but rather fascinating.

Golia

Goliath - Di David E. Kelley e Jonathan Shapiro - Stagioni 1, 2 e 3 (8 episodi ciascuna; Amazon) - 2016/2019

Billy McBride è un avvocato fallito che passa più tempo a bere che a incontrare i suoi clienti o con la sua famiglia. Nel frattempo, Cooperman McBride, lo studio che ha aiutato a fondare e costruire insieme a Donald Cooperman, è ora un "Golia", più grande e più potente che mai. Michelle McBride (ex moglie di Billy e madre della figlia sedicenne Denise) e Callie Senate, avvocati senior di Cooperman McBride, sono scontenti della balbuzie della loro giovane associata Lucy Kittridge in tribunale, ma Callie non è in grado di licenziarla perché questo aprirebbe lo studio al contenzioso. Patty Solis-Papagan, un avvocato da guida in stato di ebbrezza, cerca senza successo di convincere Billy a rappresentare la sua vicina Rachel Kennedy in un piccolo caso che coinvolge Borns Technology, uno dei più grandi clienti di Cooperman McBride. Si dice che il fratello di Rachel, Ryan Larson, si sia suicidato facendo esplodere una barca che apparteneva al suo datore di lavoro Borns Tech, ma Rachel non crede a questa storia e desidera citarli in giudizio per omicidio colposo. Billy accetta di prendere il caso e fa visita alla vedova di Ryan, Gina e al figlio Jason, ma Gina non è d'accordo con i sospetti di Rachel. 

Inizialmente diffidente verso questa serie, quando mi sono deciso a cominciarla ne sono rimasto affascinato: Billy Bob Thornton è come Re Mida, e riesce a rendere luccicante qualsiasi cosa. Eppure, è tutto molto ben costruito: il cast di contorno è fatto da caratteristi interessanti (o da vecchie glorie che fa sempre piacere rivedere), le "lotte" di Billy provocano empatia, le regie sono eleganti. Insomma, non vedo l'ora che arrivi la quarta, e ultima, stagione.

Initially wary of this series, when I decided to start it I was fascinated: Billy Bob Thornton is like King Midas, and he can make anything shiny. Yet, it's all very well constructed: the surrounding cast is made up of interesting character actors (or old glories that it's always nice to see again), Billy's "struggles" provoke empathy, the direction is elegant. In short, I can't wait for the fourth, and last, season to arrive.

20210828

Offlaga Disco Pax - Robespierre (OFFICIAL VIDEO)

Perdenti nati

Natural Born Losers - Nicole Dollanganger (2015)


Quinto disco per la cantautrice canadese, uscito nel 2015, stesso anno in cui Grimes, grande fan del lavoro di Nicole, fonda l'etichetta Eerie Organization, dichiarando sempre a proposito della musica della Dollanganger "È un crimine contro l'umanità che questa musica non venga ascoltata". Si noterà che tra questo disco e il seguente (del quale abbiamo già parlato) Heart Shaped Bed, non ci sono sostanziali differenze, questo è vero. Ma, del resto, il genere di Nicole è una nicchia di contrasti, musica delicatissima e liriche devastanti, che richiede momenti adatti, ma che, vi assicuro, incatena l'ascoltatore. Grandi canzoni anche qui.
Fifth album for the Canadian singer-songwriter, released in 2015, the same year in which Grimes, a great fan of Nicole's work, founded the Eerie Organization label, always declaring about Dollanganger's music "It's a crime against humanity for this music not to be heard". You will notice that between this album and the following one (which we have already talked about) Heart Shaped Bed, there are no substantial differences, this is true. But, after all, Nicole's genre is a niche of contrasts, very delicate music and devastating lyrics, which require suitable moments, but which, I assure you, chains the listener. Great songs here too.

Antivirale

Antiviral - Di Brandon Cronenberg (2012)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)


Syd March è alle dipendenze della Lucas Clinic, una società che acquista virus e altri agenti patogeni da celebrità che si ammalano, al fine di iniettarli nei clienti che desiderano una connessione con le celebrità. In particolare, gli agenti patogeni forniti dalla celebrità esclusiva della Lucas Clinic, Hannah Geist, sono estremamente popolari e un altro dipendente della clinica, Derek Lessing, è responsabile della loro raccolta direttamente da Hannah. Per fare soldi extra, Syd usa il proprio corpo come incubatrice, ruba agenti patogeni dal laboratorio e li vende al mercato nero. Per farlo, usa una consolle rubata per violare la protezione del sistema della clinica; una volta iniettato in un cliente, l'agente patogeno è reso incomunicabile. Quindi passa gli agenti patogeni ad Arvid, che lavora presso Astral Bodies, un mercato di carne di celebrità in cui la carne viene coltivata dalle cellule delle celebrità per poi essere venduta.

Qualche giorno fa, in occasione della recensione sul secondo lungometraggio di Brandon Cronenberg Possessor, usai il luogo comune qualis pater, talis filius. Questo suo debutto non solo lo conferma, ma ribadisce che il cinema di quel tipo manca. Un cinema sfacciato, pieno di inventiva, cruento e senza sconti, freddo ma geniale. Questo Antiviral ricorda moltissimo i primissimi lavori del padre di Brandon, solo leggermente più elegante visti i mezzi che oggigiorno sono migliori, a disposizione.

A few days ago, on the occasion of the review of Brandon Cronenberg's second feature Possessor, I used the cliché qualis pater, talis filius. This debut of his not only confirms this, but reaffirms that cinema of that type is lacking. A cheeky cinema, full of inventiveness, bloody and without discounts, cold but brilliant. This Antiviral is very reminiscent of the very first works of Brandon's father, only slightly more elegant given the means that are better available today.

20210827

Negativo

Negative - Act of Denial (2021)


Debutto di questo che possiamo considerare una superband metal, per di più internazionale: Bjorn Strid dei Soilwork, svedese, alla voce, Voi Cox (Koziak, Victim) alla chitarra (anche compositore e produttore), croato, Luger (Benighted, Koziak, vero nome Nikola Bartulić) chitarra, anche paroliere, croato, Steve Di Giorgio (Testament, Death), basso, statunitense, Kerim Lechner (Decapitated, Septicflesh), batteria, austriaco, John Lönnmyr (The Night Flight Orchestra), tastiere, svedese. Detto questo, il disco è ovviamente un levigatissimo (mi fa sempre strano usare questo tipo di aggettivi per un genere che nasce come l'opposto) death metal melodico, che flirta con il metalcore ma anche con una certa attitudine NWOBHM negli assoli di chitarra, e perfino con un pizzico di AOR, nelle melodie ariose, seppur incattivite dalla voce ruvidissima.
Debut of what we can consider a super metal band, moreover international: Bjorn Strid of Soilwork, Swedish, on vocals, Voi Cox (Koziak, Victim) on guitar (also composer and producer), Croatian, Luger (Benighted, Koziak, true name Nikola Bartulić) guitar, also lyricist, Croatian, Steve Di Giorgio (Testament, Death), bass, American, Kerim Lechner (Decapitated, Septicflesh), drums, Austrian, John Lönnmyr (The Night Flight Orchestra), keyboards, Swedish. That being said, the record is obviously a very smooth (it always makes me strange to use this type of adjective for a genre that is born as the opposite) melodic death metal, which flirts with metalcore but also with a certain NWOBHM attitude in guitar solos, and even with a hint of AOR, in the airy, albeit nasty melodies because of the very rough voice.

Fatta da sé

Self Made: Inspired by the Life of Madam C. J. Walker - Scritta da Nicole Jefferson Asher, Janine Sherman Barrois e Elle Johnson, diretta da Kasi Lemmons e DeMane Davis (2020) - Miniserie in 4 episodi - Netflix

Sarah Breedlove è una povera lavandaia che sta perdendo i capelli quando incontra Addie che la salva dalla calvizie con un suo prodotto. Per mostrare il suo apprezzamento per Addie, Sarah vorrebbe diventare una sua commessa, ma Addie stronca il suo entusiasmo dicendole di attenersi al lavaggio ma non pensare a stare al pubblico, poiché le donne non vorranno mai acquistare un prodotto da qualcuno che le assomiglia. Infuriata, Sarah crea la sua linea di prodotti. Sebbene vendano bene, lei desidera ardentemente di più e decide di trasferire tutta la sua famiglia a Indianapolis. L'azienda di Sarah ha successo finché Addie non arriva in città. Spaventata dalla concorrenza, Sarah decide di offrire un accordo "paghi uno prendi due" ma durante la conseguente lotta per riuscire ad evadere gli ordini, la sua casa con annessa piccola fabbrica va a fuoco. Mentre osserva Addie continuare i suoi affari, Sarah giura di ricostruire la sua attività e assume il nome di Madam C.J. Walker.

Basato sulla biografia della pronipote della protagonista, Self Made ci racconta ottimamente una pagina di storia afro-americana statunitense di due donne intraprendenti e geniali, e ci offre parecchi spunti di riflessione. Cast ricco e ben diretto, non infiamma ma è comunque una piacevole visione.

Based on the biography of the protagonist's great-granddaughter, Self Made excellently tells us a page of African-American history of two enterprising and brilliant women, and offers us several food for thought. Rich and well directed cast, it does not ignite but is still a pleasant sight.

20210826

Più felice che mai

Happier Than Ever - Billie Eilish (2021)


Come ricorderete, qua su fassbinder abbiamo seguito fin dai suoi inizio la "bambina prodigio" Billie Eilish, apprezzandone i primi passi e riconoscendone l'enorme potenziale, esprimendo dubbi sul precedente When We All Fall Asleep Where Do We Go. Questo nuovo lavoro dell'adesso diciannovenne (20 il prossimo dicembre) ormai conosciuta e adorata in tutto il mondo, se è universalmente apprezzato a livello di liriche (body shaming, moderno femminismo, accettazione del corpo, analisi del suo successo universale e velocissimo, riflessioni sulle passioni che diventano lavoro e la prospettiva che cambia, stalker, fidanzati con accordi di riservatezza, paparazzi, ansia, percezione di sé, impossibilità del ritorno alla normalità), lascia molto dubbi a livello musicale, pur, come sempre, lasciando intravedere non solo un potenziale enorme, quanto dei gioielli, incastonati in mezzo ad altre tracce molto più trascurabili. C'è una grande inventiva, dovuta anche al fratello Finneas, e un vastissimo campionario di influenze: a volte sfruttate alla perfezione, a volte molto meno. Album che venderà moltissimo (o meglio, che sarà ascoltatissimo, magari i singoli), ma altalenante. Continuiamo ovviamente ad avere fiducia: la ragazza è, appunto, ancora una ragazza.
As you will remember, here on fassbinder we have followed the "prodigy child" Billie Eilish from her very beginning, appreciating her first steps and recognizing her enormous potential, expressing doubts about the previous When We All Fall Asleep Where Do We Go. Now nineteen (20 next December), now known and adored all over the world, if she is universally appreciated at the level of lyrics (body shaming, modern feminism, acceptance of the body, analysis of its universal and very fast success, reflections on passions that become work and the changing perspective, stalkers, boyfriends with confidentiality agreements, paparazzi, anxiety, self-perception, impossibility of returning to normal), leaves a lot of doubts on a musical level, while, as always, letting us glimpse not only enormous potential, how much of jewels, set in the midst of other much more negligible tracks. There is a great deal of inventiveness, also due to his brother Finneas, and a vast range of influences: sometimes exploited to perfection, sometimes much less. Album that will sell a lot (or rather, that will be listened to, perhaps the singles), but fluctuating. We obviously continue to trust: the girl is, in fact, still a girl.

نیوه مانگ

Half Moon - Di Bahman Ghobadi (2006)
Giudizio sintetico: da vedere (4/5)


Mamo, un vecchio musicista curdo al tramonto della sua vita, ha in programma di eseguire un ultimo concerto nel Kurdistan iracheno. Gli anziani del villaggio lo avvertono che quando la luna diventerà piena, gli succederà qualcosa di terribile e lo esortano a non procedere con il suo piano. Dopo diversi mesi di tentativi per superare la burocrazia, inizia un lungo e pericoloso viaggio insieme ai suoi figli. Lungo la strada, il gruppo incontra la cantante Hesho che risiede in un villaggio di 1.334 cantanti esiliate. Ciò si aggiunge alle complicazioni del viaggio poiché Hesho non ha l'autorizzazione per entrare in Iraq. Nonostante tutti questi ostacoli, Mamo è determinato a continuare il suo viaggio oltre confine.

Film superbo, visivamente e a livello di storia, con un cast non trascurabile (c'è anche Golshifteh Farahani nei panni di Niwemang, titolo originale del film), poetico, filosofico, magico e durissimo.

Superb film, visually and in terms of history, with a not inconsiderable cast (there is also Golshifteh Farahani in the role of Niwemang, the original title of the film), poetic, philosophical, magical and very strong.

20210825

Figli nativi

Native Sons - Los Lobos (2021)


La pandemia ha dato modo a molte band di diventare povere, ma anche di lavorare a cose alle quali magari non avrebbero mai pensato. Gli storici Los Lobos si sono dedicati ad un album di cover che rappresenta un loro tributo personale alla città che ha dato loro i natali, Los Angeles, California, che, in questo caso è bene ricordarlo, nasce con il nome di El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles nel 1781. Quattordici tracce di artisti e stili tra i più disparati, all'interno del rock and roll, che dimostrano la sapienza di questa band che fonde sapori diversi, ma che ama profondamente, appunto, il rock and roll. Thee Midniters, Lalo Guerrero, Willie Bobo, Don & Dewey, Buffalo Springfield, Beach Boys, Jackson Browne, Blaster, War, tutti trattati con lo stesso amore e rispetto.
The pandemic has allowed many bands to become poor, but also to work on things they might never have thought of. The historians Los Lobos have dedicated themselves to a cover album that represents their personal tribute to the city that gave them their birth, Los Angeles, California, which, in this case it is good to remember, was born with the name of El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles in 1781. Fourteen tracks of artists and styles of the most disparate, within rock and roll, which demonstrate the wisdom of this band that blends different flavors, but who deeply loves rock and roll. Thee Midniters, Lalo Guerrero, Willie Bobo, Don & Dewey, Buffalo Springfield, Beach Boys, Jackson Browne, Blaster, War, all treated with the same love and respect.

Non sono più qui

Ya no estoy aquí - Di Fernando Frías de la Parra (2019)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)

Nel 2011, nei bassifondi di Monterrey, un adolescente di 17 anni di nome Ulises è il capo di una banda chiamata Los Terkos. Seguono la controcultura chiamata Kolombia: uno stile di vita che consiste nel ballare e nell'ascoltare "Cumbia rebajada" (una versione rallentata della Cumbia). I membri di Los Terkos indossano abiti colorati e larghi e sfoggiano acconciature eccentriche fatte in casa. La maggior parte del loro tempo viene speso frequentando feste da ballo e sfoggiando il loro abbigliamento alla moda.

Niente male questo film messicano che ha rischiato di entrare nei nominati agli ultimi Oscar. Impressionante Juan Daniel Garcia Treviño nei panni del protagonista Ulises, il film è il secondo lungometraggio di fiction (nel 2008 ha diretto un documentario) del regista messicano, ed è una visione diversa del problema messicano col narcotraffico. Mi aspetto buone cose in futuro, da questo regista.

Not bad at all this Mexican film that has risked getting nominated for the last Oscars. Impressive Juan Daniel Garcia Treviño as the protagonist Ulises, the film is the second fiction feature film (in 2008 he directed a documentary) by the Mexican director, and it is a different vision of the Mexican problem with drug trafficking. I expect good things in the future from this director.

20210824

Peccatore preparati

Sinner Get Ready - Lingua Ignota (2021)


Sinner Get Ready è il secondo album per Lingua Ignota aka Kristin Hayter, oppure il quarto se nel conto volessimo aggiungere i primi due auto-pubblicati Let the Evil of His Own Lips Cover Him e All Bitches Die, entrambi del 2017. Oltre all'EP in split con The Rita Commissioned, del 2019, già nel 2021 avevamo avuto una sorta di antipasto con l'EP Agnus Dei, del quale avevamo parlato. Adesso questo nuovo album, e immediatamente, al primo ascolto minimamente concentrato, la cosa che mi esce è "che cazzo le vuoi dire?", di getto e con accezione totalmente positiva, perché da un'artista non si può volere più di questo: genio, sregolatezza, strutture sbilenche ma studiate, influenze a 360 gradi, e tendenza a sorprendere l'ascoltatore sempre e comunque. C'è naturalmente più di un che di mistico nella sua musica, come avrete già intuito se avete letto i miei resoconti (Caligula, il live), di teatrale, ma pure di vivo, vero, di sofferto, di rabbioso. Non solo: i suoi testi sono, come li definisce chi scrive meglio di me, un qualcosa che mette in discussione "senza paura e senza sosta il concetto umano di giustizia, mette in discussione la protezione del sangue di Gesù e affronta la caratterizzazione cristiana di Dio". Insomma, qua siamo di fronte all'arte con la A maiuscola, e magari non sono neppure la persona più adatta per giudicare. Quello che posso dirvi, è che con Lingua Ignota si entra veramente in un'altra dimensione, e non è più una questione di gusti, ma di coraggio.
Sinner Get Ready is the second album by Lingua Ignota aka Kristin Hayter, or the fourth if we wanted to add the first two self-published Let the Evil of His Own Lips Cover Him and All Bitches Die, both from 2017. In addition to the EP in split with The Rita Commissioned, of 2019, already in 2021 we had a sort of appetizer with the EP Agnus Dei, of which we had talked. Now this new album, and immediately, at the first listening minimally concentrated, the thing that comes out to me is "what the fuck do you want to say to her?", straight away and with a totally positive meaning, because you can't want more from an artist than this: genius, recklessness, lopsided but studied structures, 360-degree influences, and a tendency to surprise the listener always and in any case. There is, of course, more than a touch of mysticism in her music, as you may have already guessed if you have read my reports (Caligula, the live), of theatrical, but also of alive, true, suffering, anger. Not only that: her lyrics are, as defined by those who write better than me, something that questions "fearlessly, relentlessly, the human concepts of justice, questions the protection of Jesus’s blood, and confronts the Christian characterisation of God". In short, here we are faced with art with a capital A, and maybe I'm not even the most suitable person to judge. What I can tell you is that with Lingua Ignota you really enter another dimension, and it is no longer a matter of taste, but of courage.

Sorveglianza

Intelligence - Di Nick Mohammed - Stagioni 1 e 2 (6 episodi ciascuna; Sky One) - 2020/2021

Un agente della NSA è incaricato di fungere da collegamento con l'unità per i crimini informatici nel quartier generale delle comunicazioni del governo del Regno Unito, inimicandosi rapidamente il capo dell'unità con il suo stile sfacciato e la tendenza a cercare di prendere il sopravvento.

Sitcom inglese non particolarmente brillante, che è comunque riuscita ad arrivare alla seconda stagione; unico motivo per vederla, la presenza nel cast di Gana Bayarsaikhan nei panni di Tuva. Se non avete i miei gusti estetici, potete tranquillamente dedicarvi ad altro, anche perché il suo minutaggio non è elevatissimo.

English sitcom not particularly brilliant, which still managed to make it to the second season; the only reason to see it, the presence in the cast of Gana Bayarsaikhan as Tuva. If you don't have my aesthetic tastes, you can easily devote yourself to something else, also because her playing time is not very high.

20210823

E la band continua a suonare

ATBPO - Night Ranger (2021)


Tredicesimo disco per la band formata a San Francisco, California, nel 1979, e arrivata fino ad oggi tra iati, cambi di formazione, altri progetti. Tenendo conto che il nucleo storico della band, Kelly Keagy (batteria e voce), Brad Gillis (chitarra) e Jack Blades (basso e voce), ha un'età tra i 64 e i 68 anni, direi che anche questo disco è più che decente, e dimostra il perché questo nome è arrivato fino ai tempi nostri: se si parla di hard rock da stadio, o più semplicemente di arena rock, i Night Ranger rimangono sicuramente rappresentati di spicco.
Thirteenth album for the band formed in San Francisco, California, in 1979, and has reached today among hiatuses, line-up changes, other projects. Taking into account that the historical core of the band, Kelly Keagy (drums and vocals), Brad Gillis (guitar) and Jack Blades (bass and vocals), is between 64 and 68 years old, I would say that even this record is more than decent, and demonstrates why this name has come down to our times: if we talk about stadium hard rock, or more simply about arena rock, Night Ranger certainly remain prominent representatives.

Nel nome di Ben Hur

In the Name of Ben Hur - Di Mark Atkins (2016)
Giudizio sintetico: da evitare accuratamente (0,5/5)


Il gladiatore in pensione Juda Ben Hur aiuta un gruppo di giovani vigilanti nel tentativo di rimuovere i romani dalla loro patria una volta per tutte.

Film imbarazzante e truffaldino. Lanciato pochi giorni prima dell'uscita del remake di Ben Hur con la regia di Timur Bekmambetov, crea confusione anche in rete (su Wikipedia, Gana Bayarsaikhan - unico motivo per guardare questo film - è accreditata - erroneamente - nel cast di Ben Hur ma in realtà è in quello di In the Name of Ben Hur), ed è tutto quello che un film NON dovrebbe essere. Statene alla larga, mi raccomando, mi sono sacrificato io per voi.

Embarrassing and fraudulent movie. Launched a few days before the release of the remake of Ben Hur directed by Timur Bekmambetov, it creates confusion even on the net (on Wikipedia, Gana Bayarsaikhan - the only reason to watch this film - is credited - erroneously - in the cast of Ben Hur but in it's actually in that of In the Name of Ben Hur), and that's everything a movie should NOT be. Stay away, please, I sacrificed myself for you.

20210822

Blues celestiale

Celestial Blues - King Woman (2021)


Secondo album a nome King Woman, il progetto di Kris Esfandiari dove, a suo dire, si è ispirata fin dall'inizio dai suoi tentativi di abbandonare la sua educazione religiosa, un album davvero intenso, che si pone tra Lingua Ignota, Chelsea Wolfe versione heavy, e PJ Harvey 2.0. Stavolta pare sia partita da un'esperienza di quasi morte vissuta da bambina, ed inglobando nella riflessione la guerra spirituale, la rinascita personale e il paradiso perduto. Accompagnata dal chitarrista Peter Arensdorf e dal batterista Joseph Raygoza, Esfandiari ci prende per mano lungo un cammino oscuro, altalenando sussurri a grida, pescando a piene mani dallo sludge e dal doom metal, ma anche, a livello lirico, da ispirazioni colte come quella di John Milton su Paradise Lost, riducendola all'osso. Ancora una volta si rimane allibiti dinanzi alla versatilità di questa artista, e ci si domanda dove riuscirà a condurci, se la seguiremo.
Second album in the name of King Woman, Kris Esfandiari's project where, according to her, she was inspired from the beginning by her attempts to abandon her religious education, a really intense album, which is between Lingua Ignota, Chelsea Wolfe heavy version, and a sort of PJ Harvey 2.0. This time it seems to have started from a near-death experience lived as a child, and incorporating spiritual warfare, personal rebirth and lost paradise into the reflection. Accompanied by guitarist Peter Arensdorf and drummer Joseph Raygoza, Esfandiari takes us by the hand along a dark path, swinging whispers to shouts, fishing heavily from sludge and doom metal, but also, on a lyrical level, from cultured inspirations such as that of John Milton on Paradise Lost, cutting it down to the bone. Once again we are stunned by the versatility of this artist, and I wonder where she will be able to lead us, if we'll follow her.

Pippa Sarkissian

The Private Lives of Pippa Lee - Di Rebecca Miller (2009)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)


Il film racconta la vita di Pippa Lee, con flashback del suo tumultuoso passato. Pippa Sarkissian era la figlia più piccola e l'unica ragazza della sua grande famiglia cristiana. Sua madre Suky era una madre nevrotica con una fissazione ossessiva sull'aspetto della figlia. Da adolescente, Pippa scopre che sua madre prende anfetamine per automedicare enormi sbalzi d'umore. Ha un confronto con sua madre sul prendere droghe e Pippa si trasferisce da sua zia che ha una coinquilina, in realtà una coppia lesbica. La zia scopre Pippa che partecipa a sessioni fotografiche erotiche con la coinquilina e le sue amiche; Pippa viene nuovamente bandita e continua a vivere una vita bohémien piena di droga e a lavorare come ballerina esotica.

Piacevole commedia romantica con un cast ricchissimo, divertente e un po' confusionario. Per una serata senza pensieri.

Enjoyable romantic comedy with a very rich cast, funny and slightly confusing. For a carefree evening.

20210821

ENSLAVED - Jettegryta (OFFICIAL MUSIC VIDEO)

Vecchio cane, nuovi trucchi

Old Dog, New Tricks - Nerina Pallot (2021)


Due parole su questa cantautrice inglese dell'isola di Jersey, Nerina Natasha Georgina Pallot, discografia sostanziosa (sei album e diciotto EP, canzoni scritte anche per Kylie Minogue e Diana Vickers) ma da me "scoperta" solo di recente, ammaliato dalla sua delicatissima cover di Love Will Tear Us Apart (Joy Division, obviously) inserita nella colonna sonora della serie TV Normal People. Di recente ha pubblicato questo EP contenente cinque cover, di Kate Bush, Prefab Sprout, INXS, ABBA e Robyn, che confermano la sua bravura. Tempo permettendo, ne riparleremo.
Two words about this English singer-songwriter from the island of Jersey, Nerina Natasha Georgina Pallot, substantial discography (six albums and eighteen EPs, songs also written for Kylie Minogue and Diana Vickers) but only recently "discovered" by me, fascinated by her very delicate cover of Love Will Tear Us Apart (Joy Division, obviously) inserted in the soundtrack of the TV series Normal People. She recently released this EP containing five covers, by Kate Bush, Prefab Sprout, INXS, ABBA and Robyn, which confirm her prowess. Time permitting, we'll talk about her again.

لاک‌پشت‌ها هم پرواز می‌کنند‎

Turtles Can Fly - Di Bahman Ghobadi (2004)
Giudizio sintetico: da vedere (4/5)


Il film è ambientato nel campo profughi curdo al confine tra Iraq e Turchia, alla vigilia dell'invasione statunitense dell'Iraq. Il tredicenne Soran, conosciuto con lo pseudonimo Kak Satellite, è noto per la sua installazione di parabole e antenne per i villaggi che cercano notizie su Saddam Hussein, è noto anche per la sua limitata conoscenza della lingua inglese, che impara a parlare con gli americani quando arrivano. È il leader dinamico, ma manipolatore, dei bambini, è quello che organizza il pericoloso ma necessario spazzamento e sgombero dei campi minati. Molti di questi bambini sono feriti in un modo o nell'altro, eppure mantengono ancora un chiassoso chiacchiericcio ogni volta che è possibile, devoti al loro lavoro nonostante l'esilità della loro vita.

Un altro gioiello del regista curdo, maestro nel far sorridere nelle tragedie. I piccoli attori sono meravigliosi a dir poco, e la storia è bellissima. Cercatelo, anche se non è facile da trovare, e vedetelo, assolutamente.

Another jewel of the Kurdish director, master of making people smile in tragedies. The little actors are wonderful to say the least, and the story is beautiful. Look for it, even if it's not easy to find, and see it, absolutely.

20210820

Più assetato

Thirstier - Torres (2021)


A circa un anno e mezzo dal precedente Silver Tongue, ecco il quinto disco di TORRES (ha appena 30 anni, la cosa mi colpisce non poco). Disco che, così come il precedente, prosegue su un cammino pop d'autore, risulta molto piacevole, e molto più solare (chissà se magari c'entra il fatto che attualmente sia in una relazione con l'artista Jenna Gribbon, già autrice della cover di Silver Tongue, e che raddoppia con questa, pure molto bella). Musicalmente, sullo sfondo ci sono tutte le sue "vecchie" influenze, ma, come detto, è alla ricerca di un risultato più fruibile; a livello di liriche, ogni canzone è un piccolo gioiello. Il top, inequivocabilmente, si raggiunge con il singolo apripista Don't Go Puttin Wishes in My Head, un crescendo melodico indimenticabile fin da subito, laddove si propone come diretta concorrente dell'amica Sharon Van Etten. Un disco che a me è piaciuto moltissimo.
About a year and a half after the previous Silver Tongue, here is the fifth TORRES album (he is just 30 years old, which strikes me a lot). Album which, like the previous one, continues on a classy pop path, is very pleasant, and much more sunny (who knows if maybe it has something to do with the fact that she is currently in a relationship with the artist Jenna Gribbon, already author of the cover of Silver Tongue, and which doubles with this, also very beautiful). Musically, in the background there are all the "old" influences of her, but, as mentioned, she is looking for a more usable result; at the level of lyrics, each song is a little gem. The top, unequivocally, is reached with the trailblazer single Don't Go Puttin Wishes in My Head, an unforgettable melodic crescendo right from the start, where she proposes herself as a direct competitor of her friend Sharon Van Etten. A record that I liked very much.

L'eclisse

The Eclipse - Di Conor McPherson (2009)
Giudizio sintetico: si può vedere ma anche no (2,5/5)

Michael Farr è un vedovo depresso che insegna nella piccola cittadina balneare di Cobh, nella contea di Cork, in Irlanda, dove vive con i suoi due figli. Mentre continua ad adattarsi alla vita senza la sua amata moglie, morta due anni prima, inizia a sperimentare eventi strani, forse soprannaturali, legati al suo anziano suocero, che sta per morire in una casa di cura locale.

Horror drammatico con un cast interessante ma con una tendenza accentuata al romanticismo, più adatto a quello che una volta si definiva "film da televisione". Potete anche passare oltre.

Dramatic horror with an interesting cast but with an accentuated tendency towards romanticism, more suited to what was once called "television movies". You can also move on.

20210819

Lascia una cicatrice

Leave a Scar - Dee Snider (2021)


Daniel "Dee" Snider, nato ad Astoria, Queens, New York City, nel 1955 (quindi, badate bene, 66 anni tondi tondi), già nei Twisted Sister (poi Desperado, Widowmaker, Bent Brother), giunge con questo Leave a Scar al suo quinto album solista. Album da un lato niente male, un misto di heavy metal classico con qualche incursione nello speed e nel power metal, dall'altro senza picchi e senza nessuna invenzione di sorta, ma tutto sommato decente ed ascoltabile, e che ci consegna un Dee Snider in salute: la cosa ci fa piacere.
Daniel "Dee" Snider, born in Astoria, Queens, New York City, in 1955 (so, mind you, 66 years old), formerly in Twisted Sister (later Desperado, Widowmaker, Bent Brother), arrives with this Leave a Scar on his fifth solo album. Album on the one hand not bad, a mixture of classic heavy metal with some forays into speed and power metal, on the other hand without peaks and without any invention whatsoever, but all in all decent and listenable, and which gives us a Dee Snider in health: this makes us happy.

Atleta A

Athlete A - Di Bonni Cohen e Jon Shenk (2020)
Giudizio sintetico: si può vedere (3,5/5)


Il documentario segue una squadra di giornalisti investigativi di The Indianapolis Star mentre raccontano la storia del dottor Larry Nassar che ha aggredito sessualmente giovani ginnaste e le successive accuse che hanno travolto la federazione sportiva statunitense per la ginnastica e il suo allora amministratore delegato Steve Penny.

Altro documentario di inchiesta interessantissimo e spietato, su un fatto che sconvolse il mondo dello sport statunitense. Anche questo, come nello stile Netflix, molto ben fatto.

Another very interesting and ruthless investigative documentary, on a fact that shocked the world of American sport. This too, as in the Netflix style, very well done.

20210818

Rumoroso

The Other Side of Metalism (Live Session) - Voice of Baceprot (2021)


Oggi menzioniamo questo EP composto di cover (Slipknot, System of a Down, Rage Against the Machine, One Minute of Silence), da parte di una band di giovanissime ragazze musulmane indonesiane, che già qualche anno fa diventarono un fenomeno dell'internet proprio con la loro cover dei RATM, che, come le altre, non è impeccabile (seppure tecnicamente le ragazze siano in gamba), ma senz'altro personale. Ovviamente, il fatto che si presentino con l'hijab e suonino musica "rumorosa" (pare che baceprot in sundanese significhi proprio rumoroso) ha portato loro detrattori e sostenitori: noi siamo dalla parte di questi ultimi.
Today we mention this EP made up of covers (Slipknot, System of a Down, Rage Against the Machine, One Minute of Silence), by a band of very young Indonesian Muslim girls, who already a few years ago became an internet phenomenon precisely with their cover of RATM, which, like the others, is not flawless (although technically the girls are good), but definitely personal. Obviously, the fact that they show up with the hijab and play "noisy" music (it seems that baceprot in Sundanese means really noisy) has brought their detractors and supporters: we are on the side of the latter.

Uno di noi

One of Us - Di Heidi Ewing e Rachel Grady (2017)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)


Il film segue le vite di tre ex membri della comunità chassidica di Brooklyn: Ari Hershkowitz, Luzer Twersky ed Etty Ausch. Ognuno lotta con l'ostracismo dalla loro ex comunità e delle loro famiglie, mentre raccontano come sono arrivati a lasciare la comunità. Il film rivela anche la loro esperienza con il dubbio religioso, così come con gli abusi domestici e gli abusi sessuali infantili. Alcuni ricevono supporto da organizzazioni per ex-ortodossi come Footsteps, mentre altri lavorano per trovare un punto d'appoggio nel mondo laico. Il film segue anche la consulente Chani Getter nel suo lavoro per aiutare gli ex individui ultra-ortodossi a stabilirsi nel mondo esterno.

Sicuramente interessante anche questo documentario delle registe di Jesus Camp, una sorta di Unorthodox spogliato dalla fiction. C'è da dire che il tutto è impostato abbastanza parzialmente, ma dubito che gli estremismi religiosi di questo tipo abbiano un lato positivo.

Certainly interesting is also this documentary by the directors of Jesus Camp, a sort of Unorthodox stripped of fiction. It must be said that the whole is set up quite partially, but I doubt that religious extremisms of this type have a positive side.

20210817

Fatto all'antica

Hecho a la Antigua: Desde la Antigua Guatemala - Arjona (2021)


Personaggio del quale vi ho già parlato varie volte, Ricardo Arjona si toglie un'altra soddisfazione, e lo scorso aprile è stato protagonista di questo concerto di oltre due ore, che in prima battuta ha registrato 160mila streaming. Intitolato con un gioco di parole ("fatto all'antica" e Antigua Guatemala, molto vicino al suo luogo di nascita). Dal concerto al disco il passo è breve, venticinque tracce che ripercorrono la sua lunghissima carriera, in versioni uniche e spesso intime, intervallate da racconti di vita (e la sua è stata degna di un film) e aneddoti simpatici. Un modo come un altro per avvicinarsi a questo artista, che io cito spesso come mio guilty pleasure, ma che sono convinto valga anche qualcosa di più.
Character of whom I have already spoken to you several times, Ricardo Arjona takes away another satisfaction, and last April he was the protagonist of this concert of over two hours, which initially recorded 160 thousand streaming. Titled with a pun ("Hecho a la Antigua" means something like "old-fashioned made" and Antigua Guatemala, is an historic city very close to his birthplace). From the concert to the record the step is short, twenty-five tracks that trace his long career, in unique and often intimate versions, interspersed with life stories (and his story was worthy of a film) and funny anecdotes. A way like any other to approach this artist, who I often cite as my guilty pleasure, but which I am convinced is also worth something more.

Eurovision

Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga - Di David Dobkin (2020)
Giudizio sintetico: si può vedere (2,5/5)


Nella piccola città di Húsavík, in Islanda, Lars Erickssong e Sigrit Ericksdóttir, migliori amici fin dall'infanzia, fanno musica insieme sotto il nome di Fire Saga, con grande costernazione del padre vedovo di Lars, Erick. Lars ha un sogno: vincere l'Eurovision Song Contest. Lars, in particolare, è profondamente preso dalla sua "arte", ma al bar locale dove suonano, l'unica canzone che il pubblico vuole ascoltare è la canzone senza senso "Ja Ja Ding Dong". La coppia fa domanda e viene selezionata a caso per prendere parte a Söngvakeppnin, la preselezione islandese per l'Eurovision. Sigrit, che crede nell'antica tradizione islandese degli elfi, chiede loro di aiutarli nella gara nella speranza che, se vincono, Lars ricambierà finalmente i suoi sentimenti romantici per lui.

Film talmente stupido da risultare simpatico. Un po' perché c'è di mezzo l'Islanda, un po' perché non si può non ridere con Will Ferrell (Lars), e perché anche Rachel McAdams (Sigrit) fa simpatia, perfino quando appunto, interpreta film stupidi. Non vi aspettate chissà cosa, ma si sorride. Svariate apparizioni anche di ex partecipanti all'Eurovision.

Film so stupid as to be nice. Partly because Iceland is involved, partly because you can't help but laugh with Will Ferrell (Lars), and because Rachel McAdams (Sigrit) is also liked, even when she plays stupid films. You don't have to expect who knows what, but you'll smiles. Several appearances also of former Eurovision participants.

20210816

Scuro o

Darko - Darko US (2021)


Debutto sulla lunga distanza, dopo l'EP Pt. 1 Dethmask del 2020, per il duo composto da Josh "Baby J" Miller (Emmure, Glass Cloud) alla batteria e dal cantante Tom Barber (Chelsea Grin, Lorna Shore), per questa nuova creatura che potremmo definire electro-hardcore, che però riserva anche sorprendenti passaggi rilassati e melodici (If This is Forever). Immaginatevi i Fever 333 ma con un background meno hip hop e più black/death metal e metalcore, e con tutta la discografia degli Slipknot in cameretta. Del resto, sembra essere una delle nuove tendenze: e chi siamo noi per lamentarci? Naturalmente, chi non è interessato può sempre rivolgersi ai Maneskin.
Full length debut, after the 2020 EP Pt. 1 Dethmask, for the duo composed by Josh "Baby J" Miller (Emmure, Glass Cloud) on drums and by singer Tom Barber (Chelsea Grin, Lorna Shore), for this new creature that we could define electro-hardcore, which however also reserves surprising relaxed and melodic passages (If This is Forever). Imagine Fever 333 but with a less hip hop background and more black/death metal and metalcore, and with all the Slipknot discography in the bedroom. After all, it seems to be one of the new trends: and who are we to complain? Of course, those not interested can always turn to the Maneskin.

Cassa da 44 pollici

44 Inch Chest - Di Malcolm Venville (2009)
Giudizio sintetico: si può vedere (3/5)


Colin Diamond è un venditore di auto di successo che, dopo aver scoperto che sua moglie Liz ha una relazione, ha un crollo emotivo. I suoi amici lo convincono a rapire l'amante di sua moglie e poi lo incoraggiano a torturarlo e ucciderlo. I partner di Diamond nel crimine sono l'affabile giocatore d'azzardo omosessuale Meredith, il burbero e bigotto Old Man Peanut, il semplice Archie e l'irascibile Mal, che a turno incoraggiano la brama di vendetta di Colin e simpatizzano con la sua situazione, e cospirano per torturare emotivamente e mentalmente il nuovo fidanzato, Loverboy, un cameriere, prima chiudendolo in un armadio e minacciandolo, poi legandolo e sottoponendolo a umilianti aggressioni verbali e fisiche.

Buona commedia drammatico-criminale inglese, con un grande cast, che ha forse l'unico limite di essere chiaramente scritta per il palcoscenico del teatro, e quindi un po' troppo claustrofobica. I riferimenti sono palesi (McDonagh, Tarantino, Ritchie), ma c'è ricerca dell'originalità comunque.

Good English crime-drama comedy, with a great cast, which has perhaps the only limitation of being clearly written for the stage of the theater, and therefore a bit too claustrophobic. The references are obvious (McDonagh, Tarantino, Ritchie), but there is a search for originality anyway.

20210815

Suoni del non nato

Sounds of the Unborn - Luca Yupanqui (2021)


Dalla nota stampa dell'etichetta (la Sacred Bones): "Sounds of the Unborn è stato realizzato con la tecnologia MIDI biosonica, che ha tradotto in suono i movimenti in utero di Luca. Con l'aiuto dei suoi genitori, la bassista degli Psychic Ills Elizabeth Hart e il collaboratore di Lee Scratch Perry Iván Diaz Mathé, l'essenza prenatale di Luca è stata catturata nell'audio. Hanno progettato un rituale, una sorta di meditazione congiunta di loro tre, con i dispositivi MIDI agganciati allo stomaco di Elizabeth, trascrivendo le sue vibrazioni nei sintetizzatori di Iván. Lasciando fluire le meditazioni in forma libera senza troppe interferenze, semplicemente cadendo più profondamente in trance e ascoltando. Dopo cinque sessioni di un'ora, la forma di un album iniziò ad emergere. Elizabeth e Iván hanno poi modificato e mixato i risultati delle sessioni, rispettando i suoni così come venivano prodotti, cercando di intervenire il meno possibile, permettendo al messaggio di Luca di esistere nella sua forma grezza."
Un esperimento affascinante, nonostante l'idea folle.
From the press note of the label (Sacred Bones): "Sounds of the Unborn was made with biosonic MIDI technology, which translated Luca’s in utero movements into sound. With the help of her parents, Psychic Ills bassist Elizabeth Hart and Lee Scratch Perry collaborator Iván Diaz Mathé, Luca’s prenatal essence was captured in audio. They designed a ritual, a kind of joint meditation for the three of them, with the MIDI devices hooked to Elizabeth’s stomach, transcribing its vibrations into Iván’s synthesizers. They let the free-form meditations flow without much interference, just falling deeper into trance and feeling the unity. After five hour-long sessions, the shape of an album began to emerge. Elizabeth and Iván then edited and mixed the results of the sessions, respecting the sounds as they were produced, trying to intervene as little as possible, allowing Luca’s message to exist in its raw form."
A fascinating experiment, despite the crazy idea.

Sotto copertura

Undercover - Di Nico Moolenaar - Stagioni 1/2 (10 episodi ciascuna; Eén) - 2019/2020

La polizia federale belga è sulle tracce di una delle più grandi reti di distribuzione di ecstasy del mondo, che è rimasta nascosta per anni. L'olandese Ferry Bouman è a capo dell'organizzazione criminale. Nonostante la sua fortuna, Bouman preferisce trascorrere il suo tempo libero in un semplice chalet nel popolare campeggio vicino alla sua spaziosa villa. Bouman sembra tranquillo e sfuggente, così la polizia belga e quella olandese decidono di unire le forze. Installano i loro due migliori agenti sotto copertura - il belga Bob Lemmens e l'olandese Kim de Rooij - come coppia in campeggio in uno chalet vicino a Bouman e sua moglie Daniëlle. Le loro intenzioni sono chiare: infiltrarsi nella vita di Bouman, guadagnarsi la sua fiducia e far sembrare Bob un criminale che può fare affari con Bouman.

Una delle tante serie scovate in periodo di lockdown, con un occhio di preferenza verso le produzioni non standard (UK/US), e devo dire che questa è risultata una delle più sorprendenti. Una storia piuttosto usuale di malvivenza, ma un cast diverso dal solito, molto "umano", quasi normale oserei dire, un ottimo ritmo e un bell'intreccio. Tanto che adesso che ho scoperto che è appena uscito un film che fa da prequel, mi accingo a vedere anche quello.

One of the many series unearthed in the lockdown period, with a preference for non-standard (UK/US) productions, and I must say that this was one of the most surprising. A rather usual story of crime, but a cast different from the usual, very "human", almost normal I would dare to say, a great rhythm and a nice plot. So much so that now that I have discovered that a movie that serves as a prequel has just come out, I am going to see that too.

20210814

PALLBEARER - Forgotten Days (OFFICIAL MUSIC VIDEO)

Michael

Mykki - Mykki Blanco (2016)


Mykki Blanco, nata Michael David Quattlebaum Jr. a Orange County, California, rapper, performance artist, poetessa e attivista, ebrea-afro americana da parte di padre, genitori divorziati quando lei aveva 2 anni, a 16 scappa di casa e si trasferisce a NYC. Attiva sulla scena hip-hop dal 2011, ha pubblicato tre EP e due Mixtapes prima di questo debutto del 2016, e ha collaborato, tra gli altri, con Basement Jaxx, Charli XCX, Teyana Taylor, Brooke Candy, Pussy Riot. Pioniera del queer hip hop, il nome d'arte Blanco si ispira all'alter ego di Lil' Kim (Kimmy Blanco), viene da un background musicale punk e Riot Grrrl. Nel 2015 rivela di essere sieropositiva dal 2011, e nel 2019 si identifica come transgender. Il disco in questione (attendiamo qualcosa di nuovo, si è rifatta viva nel 2020 con un singolo dove ospita FaltyDL e Devendra Banhart) è un geniale intreccio di attitudine queer sfacciata, hip hop moderno molto elettronico, liriche spassose, flow sinuosi ed irresistibili.  
Mykki Blanco, born Michael David Quattlebaum Jr. in Orange County, California, rapper, performance artist, poet and activist, Jewish-African American on her father's side, parents divorced when she was 2, ran away from home at 16 and moved to NYC. She has been active on the hip-hop scene since 2011, she has released three EPs and two Mixtapes before this 2016 debut, and has collaborated with, among others, Basement Jaxx, Charli XCX, Teyana Taylor, Brooke Candy, Pussy Riot. A pioneer of queer hip hop, the stage name Blanco is inspired by the alter ego of Lil' Kim (Kimmy Blanco), comes from a punk and Riot Grrrl musical background. She in 2015 she reveals that she has been HIV positive since 2011, and in 2019 she identifies as transgender. The album in question (we are waiting for something new, she came back in 2020 with a single where it hosts FaltyDL and Devendra Banhart) is a brilliant intertwining of cheeky queer attitude, very electronic modern hip hop, hilarious lyrics, sinuous and irresistible flows.

Fantasmi delle fidanzate passate

Ghosts of Girlfriends Past - Di Mark Waters (2009)
Giudizio sintetico: si può perdere (2/5)


Connor Mead è un famoso fotografo e donnaiolo. Partecipa al matrimonio di suo fratello Paul con Sandra, dove fa nuovamente conoscenza con Jenny Perotti, l'unica ragazza che ha catturato il suo cuore, molti anni prima. Dopo che Connor pronuncia un discorso da ubriaco alla cena di prova, vede il fantasma di suo zio Wayne, noto playboy. Wayne dice che Connor sarà visitato da tre fantasmi che lo condurranno attraverso il suo romantico passato, presente e futuro.

Il progetto originale prevedeva Ben Affleck nei panni di Connor e Kevin Smith alla regia. Chissà. Il film è basato su Canto di Natale di Charles Dickes, e si avvale di un cast validissimo, ma è prevedibile sia a livello di storia che di regia. C'è di meglio.

The original project featured Ben Affleck as Connor and Kevin Smith directing. Who knows. The film is based on Charles Dickes' Christmas Carol, and has a very good cast, but it is predictable both in terms of story and direction. There are better movies.