No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20180605

Materiale nuovo

New Material - Preoccupations (2018)

Terzo disco per la band canadese di Calgary, Alberta, secondo in realtà sotto il nome di Preoccupations: dopo il loro debutto omonimo, hanno cambiato il loro nome rispetto all'originale Viet Cong, perché era causa di troppe polemiche. Al primo ascolto pensavo di aver sbagliato, pensavo di essere piombato agli inizi degli anni '80. La band suona un post-punk a mio giudizio influenzato fortissimamente dalla new wave (appunto, fine anni '70 / inizio anni '80), con un sound molto grezzo e, ancora una volta, molto datato, evidentemente in maniera voluta. Ma le canzoni sono convincenti e perfino affascinanti, con questo mix di Japan, Joy Division e tutto quello che sta in mezzo.



Third record for the Canadian band from Calgary, Alberta, the second in reality under the name of Preoccupations: after their namesake debut, they changed their name from the original Viet Cong, because it caused too much controversy. At first listening I thought I was wrong, I thought I had fallen (again) in the early 80s. The band plays a post-punk in my opinion very strongly influenced by the new wave (precisely, late 70s / early 80s), with a very raw sound and, once again, very dated, evidently in a deliberate manner. But the songs are convincing and even fascinating, with this mix of Japan, Joy Division and everything in between.

Nessun commento: