No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20181014

La tresca arriva ad un punto di svolta

The Affair - di Sarah Treem e Hagai Levi - Stagione 4 (10 episodi; Showtime) - 2018

Montauk: Noah si incontra con Cole per parlare di una persona scomparsa.
Sei settimane prima, Noah si è trasferito a LA per stare più vicino ai figli; Helen e Vik infatti si sono trasferiti lì. Noah ha trovato un posto di insegnante di letteratura inglese in una scuola statale a Compton. Mostra uno speciale interesse per uno dei suoi alunni, Anton. Helen ha difficoltà ad abituarsi alla California: continua ad immaginarsi terremoti; vede un terapeuta per la sua ansia. Noah si ritrova a cena con Helen, Vik, Trevor e Stacey, e scopre che suo figlio potrebbe essere gay. Helen dice a Noah che dovrebbero vedersi meno, perché è arrivata alla conclusione che proprio lui potrebbe essere la ragione della sua ansia. Tornati a casa, mentre si preparano per andare a letto, Vik crolla a terra in bagno, mentre Helen accorre spaventata.

Sono ancora contrastato, per quanto riguarda il mio giudizio personale sulla quarta stagione di The Affair. Tra l'altro, scopro adesso che ci sarà la quinta stagione, e che sarà l'ultima, quindi diciamo che la seguirò, giusto perché sarà l'ultima. E' difficile non fare spoiler, ma ci proverò. Il punto di svolta di cui vi parlo nel titolo del post è una roba grossa, ma vi basti sapere questo. Il problema, dal mio punto di vista, è che The Affair alterna momenti davvero toccanti e quasi, oserei dire, filosofici, ad altri smaccatamente da telenovela. In questi ultimi, sono stato davvero tentato di mollare tutto. Eppure, continuo a ripetermi che The Affair parla principalmente della fallibilità dell'essere umano, soprattutto per quanto riguarda la sfera degli affetti, e pure quella dell'essere genitori.

I'm still in contrast with myself, as far as my personal judgment on the fourth season of The Affair is concerned. Among other things, I find out now that there will be the fifth season, and that will be the last, so let's say I will follow it, just because it will be the last. It's hard not to spoil, but I'll try. The turning point of which I speak in the title of the post is a big stuff, but I've already said enough. The problem, from my point of view, is that The Affair alternates moments really touching and almost, I would dare to say, philosophical, to others blatantly from soap opera. In the latters, I was really tempted to give up. Yet, I keep telling myself that The Affair speaks primarily of the fallibility of the human being, especially as regards the sphere of affections, and also that of being parents.

Nessun commento: