No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20150910

Il grido dopo: codice genetico

El grito después: Código genético - Catupecu Machu (2014)

Qualcuno dei miei amici mi ha detto che li ha ascoltati perché gli avevo fatto due palle così. Molti continuano ad ignorarli. E io continuo a pensare che non ha senso questa cosa, perché la band di Villa Luro è una di quelle che riesce a scrivere canzoni che fanno venire la pelle d'oca, rock, elettronica, metal o whatever. Si, perché il loro è un percorso ventennale, che ha subito influenze, ha mutato direzioni, sperimentato, vissuto insieme a chi li ascolta, abbracciando musica. E, come detto, è un peccato che siano costretti alla sola Latino America. Código genetico è un compendio celebrativo del loro ventennale, inserito dentro ad un progetto chiamato El grito después, che consta di un paio di DVD (La película e Escenarios) ed un altro CD di rarità (Breviario de anomalías). Quale occasione migliore per fare conoscenza di questa band, per chi non ne ha mai sentito parlare, non la vedo. Molti dei loro classici sono risuonati e riarrangiati per l'occasione, e ci sono un paio di chicche invitanti, una delle quali la potete ascoltare e vedere nel video qua sotto, una cover del cantautore argentino Lisandro Aristimuño, nella quale partecipa lo stesso "proprietario" (Para vestirte hoy, bellissima).

Come detto, grandi classici come Y lo que quiero es que pises sin el suelo, Dale!, Magia veneno (una versione straordinaria), Metropolis nueva, Grandes esperanzas, e via dicendo, fino alla per me emozionante A veces vuelvo, la canzone che me li fece conoscere quasi 10 anni fa, cementano il lavoro di una band che ha saputo attraversare 20 anni di rock argentino, rigenerandosi continuamente, e imponendosi come una delle realtà più brillanti del continente sudamericano.
Un peccato perderselo, e perderseli. 



Catupecu Machu is an argentinian band, maybe one of the most important of the last years in rock. This album is a greatest hits, and a celebration of their twenty years of career: his title is "Código genético", and "El grito después" is the title of the project, that is built by another album of rarities ("Breviario de anomalías"), and two DVD ("La película" and "Escenarios"). Speaking about this album, I can tell you that for who still doesn't know Catupecu Machu, could be the best occasion, in order to know them at their best. Catupecu Machu has written very beautiful songs, in their twenty years, and it's a real pity that almost nobody knows them at all in North America and in Europe. Rock, Hard Rock, with influences of Heavy Metal and electronic music, very well played, and with interesting lyrics.

Catupecu Machu son, quizás, la banda de rock más conocida de Argentina, y probablemente de Latino-America. Con este proyecto, el conjunto de Villa Luro celebra sus veinte años de carrera, con El grito después: este disco, Código genético, una especie de grandes éxitos con todas sus canciones más bellas, Breviario de anomalías, disco de rarezas, La película y Escenarios, dos DVD. Es una lástima que esta banda no sea conocida para nada en el Norte America y en Europa: sus carrera ha sido exitosa y llena de grandes canciones, y su estilo ha cruzado muchos generos, casi siempre con resultados notables. Código genético puede ser la mejor manera de conocer esta gran banda.

Nessun commento: