No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20180225

Senza dio

Godless - Scritta e diretta da Scott Frank (2017) - Miniserie in 7 episodi - Netflix

Fine 1800, profondo Ovest statunitense. Il Maresciallo John Cook scopre un treno deragliato a Creede, Colorado, dove anche i passeggeri sopravvissuti all'incidente sono stati massacrati da dei fuorilegge. Cook è convinto che sia opera di Frank Griffin, noto fuorilegge, infuriato dopo che Ray Goode, un ragazzo dalla pistola velocissima che lui ha cresciuto come un figlio, ha lasciato il suo gruppo derubandolo. Roy, in fuga, finisce nel ranch di Alice Fletcher, nei pressi di La Belle, una città composta quasi esclusivamente da donne dopo che la maggior parte degli uomini è rimasta uccisa in un grave incidente per il crollo della miniera locale. Alice spara a Roy, ma poi lo cura e lo riporta in salute, insieme alla suocera di etnia Paiute, Iyovi, e al figlio mezzosangue Truckee. Cook arriva a La Belle, avvisa lo sceriffo Bill McNue dell'incidente di Creede; Bill si reca al ranch di Alice, e incontra Roy, che spiega l'accaduto. Ha rubato il denaro che la banda di Griffin aveva rubato dal treno, ha portato la banda lontano da Creede, affrontandoli, da solo, in un canyon, dove ha tra l'altro colpito al braccio Griffin, che in seguito a quella ferita ha dovuto farsi amputare l'arto. Roy infine si arrende allo sceriffo, che lo conduce nella prigione locale.

Suggestiva, epica e lenta epopea western, nata dalla penna di Scott Frank, che dirige anche tutti gli episodi, Godless è una miniserie un po' atipica e dal fascino vintage, ma dalla regia moderna. Cast ottimo senza superstar, se si esclude un Jeff Daniels (Frank Griffin) in grande spolvero, e interessante la scelta di creare un western con predominanza femminile, con l'espediente di La Belle, così come la vicina cittadina di Blackdom (questa realmente esistita) interamente composta da persone afro-americane. Impressionante ascoltare l'accento southern di Michelle Dockery (Alice Fletcher), dopo tante stagioni di Downton Abbey.

Evocative, epic and slow US Western epopee, born from the pen of Scott Frank, who also directs all the episodes, Godless is a miniseries a bit atypical and with vintage charm, but by modern direction. Great cast without a superstar, except for a Jeff Daniels (Frank Griffin) in a great shape, and interesting the choice to create a western with female predominance, with the expedient of La Belle, as well as the nearby town of Blackdom (this really existed) entirely composed of African-American people. Impressive listening to the southern accent of Michelle Dockery (Alice Fletcher), after many seasons of Downton Abbey.

Nessun commento: