No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20180402

Ponte IV

Bron IIII Broen - di Hans Rosenfeldt - Stagione 4 (8 episodi; SVT1/DR1) - 2018

Due anni dopo gli accadimenti della terza stagione, Saga è in carcere, e per quanto le carceri svedesi possano essere molto diverse da quelle degli altri paesi meno civili, non se la passa benissimo. Viene però fortunatamente scarcerata, per decisione della Corte Suprema, in quanto sussiste il ragionevole dubbio sul fatto che proprio lei abbia ucciso sua madre. Henrik, nel frattempo, si trova alle prese con un nuovo, strano caso di omicidio: una importante e alta carica governativa danese, la direttrice del Servizio Immigrazione, viene trovata morta, e il decesso è avvenuto per lapidazione. Viene ricreata la task force danese/svedese, insieme a Saga, e lei stessa si trasferisce a vivere in casa di Henrik. Saga inizia una terapia d'analisi, dopo aver avuto un attacco di panico in auto, e Henrik continua a frequentare le riunioni per i dipendenti anonimi, dove fa amicizia con un giovane costretto in sedia a rotelle, Kevin.

E così, pur tra molte difficoltà, la produzione e il creatore della serie "del ponte", sono riusciti nell'intento di dare una quarta ed ultima stagione a questa saga, e soprattutto, a dare un degno finale al percorso strampalato ma molto umano della protagonista, Saga Noren, interpretata ancora una volta in maniera maestosa da Sofia Helin. Anche questo ultimo intreccio, questo ultimo caso, è sviluppato in modo egregio, almeno dal mio punto di vista, un punto di vista, come forse vi ho detto già in altre occasioni, non particolarmente amante dei polizieschi. Naturalmente, molte altre cose accadono intorno al caso investigativo, molti accadimenti della vita. Tutti bravi. Ci mancherà.
Per curiosità, la serie ha avuto ben tre remake: oltre a quelli che probabilmente già conoscete, la statunitense The Bridge e la anglo-francese The Tunnel, esiste anche la russa Mocm, ambientata tra Russia ed Estonia.

And so, despite many difficulties, the production and the creator of the series "of the bridge", have succeeded in giving a fourth and final season to this saga, and above all, to give a worthy final to the bizarre but very human path of the protagonist, Saga Noren, once again interpreted majestically by Sofia Helin. Even this last plot, this last case, is developed in an excellent way, at least from my point of view, a point of view, as I have already told you on other occasions, not particularly lover of the detective fiction. Of course, many other things happen around the investigative case, many events of life. Bravo to everybody. We'll miss it.
Out of curiosity, the series has had three remakes: in addition to those you probably already know, the US The Bridge and the Anglo-French The Tunnel, there is also the Russian Mocm, set between Russia and Estonia.

Nessun commento: