No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20070827

weekend


E' stato un fine settimana anche impegnativo, che ha ruotato soprattutto intorno al Livorno Calcio, mentre sullo sfondo la stagione estiva volge al termine e, come sempre, la vivo con un misto tra (poca) malinconia e una specie di senso di liberazione dall'assedio dei turisti; prendete il tutto con le molle perchè, vi ricordo, Rosignano non è Rimini.


Potrei anche farvi la cronistoria della trasferta a Torino, suggellata da 5 gol 5 sul groppone da parte di una delle squadre più odiate e antipatiche della terra (per chi vivesse su Marte: la Juventus), ma magari sarei tedioso e quindi ve lo risparmio. Però una piccola cosa ve la devo dire: fa sempre un certo effetto entrare in uno stadio (bello, indubbiamente) ed essere accolti da un corale comunisti pezzi di merda; rispondere con un Bella Ciao altrettanto corale mi ha messo i brividi, per l'intensità e la resa acustica, senza contare tutto quello che significa ideologicamente, anche se, come tutti sappiamo, le ideologie sono morte. Capite già da questo particolare che ci sarebbe da parlarne per ore, e questo è solo uno spunto.


Ma andiamo avanti. Il controesodo è quasi terminato e il paesello sta tornando alla normalità "invernale", a quella sonnacchiosa tranquillità che, me ne sto rendendo conto con l'età, mi dà una certa sicurezza in quest'epoca instabile. Di contro, è partito l'ennesimo campionato di serie A, chissà se il prossimo anno per noi ce ne sarà un altro, e quindi i fine settimana cominciano a tornare impegnati su più fronti: dopo qualche mese, non sarà più solo il sabato mattina al mare col nipote a rappresentare l'imprescindibile.


La fine d'agosto non è solo questo: da venerdì scorso sono riprese le uscite cinematografiche degne di essere definite tali. Rispetto agli ultimi anni, questa estate cinematografica appena terminata è stata senz'altro la più povera. Davvero triste. Questa settimana che viene ci propone Sicko e 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni, che si preannunciano come film quantomeno da vedere.


Concludo, perchè ho ancora il sonno di sabato notte da recuperare e voglio andare a dormire, con una annotazione televisiva. Insieme al campionato ricomincia il calcio parlato, ed è di una tristezza sconfinata, soprattutto quando la tua squadra ha perso di goleada, per di più il sabato. Siccome siamo già al processo all'Inter (dopo un pareggio nella prima di campionato), ho fatto zapping compulsivo e mi sono soffermato sulla replica di un programma davvero interessante che non sono mai riuscito a seguire a causa soprattutto dell'ora tarda nella quale veniva proposto. Sto parlando di Avere Ventanni di Massimo Coppola (nella foto), un personaggio che so non stare simpatico a molti, ma che a me personalmente non dispiace affatto. La cosa positiva di Coppola innanzitutto è che è riuscito sempre ad infilare in un palinsesto sempre più triste ed americanizzato quale quello di MTV, alcuni programmi davvero incredibili, e questo Avere Ventanni, seppur visto sempre a "morsi", mi è parso davvero lodevole: una specie di viaggio nel mondo giovanile girato con un piglio asimmetrico ma denso di contenuti davvero importanti, dove le conclusioni e i giudizi sono lasciati più che altro agli occhi e alla mente dello spettatore. La replica di questa sera era centrata sulla figura di una ragazza che lavorava in uno stabilimento Fiat in turno di notte; la ragazza di giorno studiava per l'Università. Si parlava quindi di vite "strane", di politica, di vita in fabbrica, degli operai, questa parola che i grandi burattinai vogliono far dimenticare ma che esiste sempre, esistendo sempre gli operai, di vita vera.


Volevo chiudere, ma mi viene in mente un link: durante la settimana mi è capitato di vedere un TG del tardo pomeriggio, quel micidiale Studio Aperto di Italia 1, un tg di una morbosità davvero inconcepibile. In uno dei servizi sull'omicidio di Garlasco, questo per intenderci, il commento della "giornalista" sembrava accusare velatamente i "media" (come se il servizio fosse fatto da qualcosa di diverso) di morbosità; nel frattempo, le immagini mostravano il fidanzato assediato dei microfoni di radio e tv (tra i quali ovviamente quello di Studio Aperto), l'arrivo e la ripartenza di Corona sulla sua Bentley, lo shopping pomeridiano delle cugine della vittima, il cancello della villetta della vittima col mazzo di fiori deposto dalle cugine ma senza il fotomontaggio finito sotto inchiesta (quello con le due cugine e la vittima). Una cosa farsesca, che sembrava montata da una immensa faccia di culo, qualcosa di insopportabile, come se, che ne so, Berlusconi accusasse l'avversario politico di controllare la quasi totalità della stampa.

Come dite? E' già successo?


Oh cazzo, devo trovare un altro esempio. Meglio se vado a dormire.


Nella foto: Massimo Coppola

8 commenti:

Marina ha detto...

ah, come è affascinante la decadenza di settembre.
ah, l'autunno. ah!

allora, per i programmi della prossima stagione:
questa sera abbiamo preso un'aperitivo con Adailton e strappato due biglietti liv-gen... ecco. sto impazzendo di goduria! primo perchè così sei obbligato a venire a marassi e ti rivedo e secondo perchè la mia semidolceamara metà sta dormendo e io te l'ho detto per prima... ah, ah, che goduria!

Anonimo ha detto...

questa puttanata di Garlasco a cosa starà servendo?
al solito il notizione da novella tremila è utile come copertura mediatica, e si sa.
ricapitolando:
Alfredino: il giorno prima i giornali erano invasi dalla P2, da Gelli in fuga nell'Uruguay fscista di merda ecc..

Mucca Pazza: coprì la faccendaccia dell'uranio impoverito. Quanti morti di vent'anni?

e poi? Cogne?

hai detto "burattinai" e sai che io quando si parla di Master of puppets.. en so una che a studio aperto non dicono, fresca fesca...

sapete chi era Turatello? per farla breve era ANCHE la guardia del corpo di Craxi, agli inizi. diciamo che era nel Giro...
Milano da bere.
Sapete chi procacciava clienti per le bische di Turatello?
Briatore, che venne condannato a più di 4 anni per questa faccenda e latitò ai caraibi.

ora... chi fa il testimone di nozze a Briatore? è lui o non è lui?
certo che è lui...
Mau

Anonimo ha detto...

in realtà i due biglietti saranno per il derby genoa-doria altrimenti introvabili.

per livorno posso provare a chiedere. ma credo che jumbolo abbia altri programmi per quel giorno.

m.

jumbolo ha detto...

no stavo pensando di venire e di far venire anche filippo, però bisogna andare in tribuna, così si vede la partita (dal settore ospiti non si vede un cazzo). ci pensate voi? aspettiamo che decida filippo? sono molto cari in tribuna?

Marina ha detto...

sono già ai fornelli

monty ha detto...

ma i tifosi della juve sono fascisti
come quelli dell'inter o sono solo
stronzi?

jumbolo ha detto...

sono molto fasci. la destra ha preso il sopravvento nel 90% delle curve italiane e assedia quelle ancora apolitiche.

Anonimo ha detto...

ieri ho cambiato giro per la mia corsetta, ho girato in zona stadio.
uno lo sa che i tifosi di un certo tipo sono così e vabbè... però le scritte sono agghiaccianti, del tutto insensate! Non è solo razzismo, è un cancro assurdo. muri zeppi di una rabbia sorda, offese fuori da ogni tipo di senso logico.

mi è venuta una tristezza.... eppure dovrei saperlo.
Mau