No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20170328

Lyon (F) - Marzo 2017 (2)

Attraverso la passerella davanti al Palazzo di Giustizia, girovago attraverso la penisola tra i due fiumi, poi torno verso Cours Lafayette, abbandonando l'idea di prendere il battello che porta alla Confluence (partono nel pomeriggio, sarà per la prossima volta). Riprendo il corso che riporta verso Part-Dieu, quando sono vicino all'hotel entro dentro la Halles Paul Bocuse, con un sacco di gente che compra generi alimentari o pranza. 

Rientro in hotel per una doccia, sono completamente sudato, ho camminato per tre ore. Esco ed esce il sole, la giornata diventa bellissima. Mi dirigo a Le Comptoir de L'Est, bel locale inserito nella vecchia stazione ferroviaria di Brotteaux, vicinissima all'hotel. Tanta gente, cucina a vista con almeno 6 chef, una decina di camerieri, e trenini che passano su delle minirotaie sospese a due metri e mezzo d'altezza. 



Mentre rientro in hotel sento che qualcosa non va. Cominciano dei disturbi di stomaco, per cui mi metto a studiare lo storyboard del corso, aspettando le 18. Prendo il coraggio a due mani, esco e riprendo il Rhonexpress per l'aeroporto: alle 19,30 arriveranno due miei colleghi, che parteciperanno al corso domani. Io nel frattempo compro una confezione di Loperamide alla farmacia dell'aeroporto. Arrivano, riprendiamo il treno (nel frattempo ho acquistato un abbonamento, loro saranno qui anche la prossima settimana), ci dirigiamo all'hotel, loro fanno il check in, e insieme, andiamo a mangiare qualcosa a Le Splendid, nella piazza davanti alla stazione di Brotteaux, dopo aver fatto un giro in quella zona e aver trovato tutto chiuso. Bel locale, cibo decente. Non sto benissimo, saluto i colleghi all'indomani, mi metto a dormire. 

Nessun commento: