No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20150517

Fugitive Number One

Justified - di Graham Yost - Stagione 6 (13 episodi; FX) - 2015

Dewey Crowe viene rilasciato per un cavillo, subito dopo che Raylan è tornato dal Messico. Raylan ha rintracciato un poliziotto messicano che ha visto e sentito Dewey dire che Boyd Crowder ha ucciso Johnny Crowder in Messico (stagione precedente). Per continuare a costruire il caso contro Boyd, Raylan decide di pedinare Dewey fuori dal carcere.
Dewey accetta di guidare una camionetta per Boyd, e Raylan suppone ci sia della droga a bordo. Dewey forza un posto di blocco, ma poco dopo esce di strada. Raylan scopre con dispiacere che non ci sono droghe nella camionetta. Nel frattempo, Boyd rapina una serie di cassette di sicurezza da una banca locale. Boyd e la sua cricca però, scoprono a loro volta con disappunto, che nelle cassette di sicurezza non v'è traccia di denaro. C'è però un misterioso registro, dentro una di queste.
Boyd, infastidito sempre più dal comportamento di Dewey, lo uccide. Poi, mentre dorme, si mette ad osservare in maniera sospetta Ava. Non sappiamo se Boyd ne è al corrente, ma Ava è riuscita ad uscire di prigione solo perché ha accettato di fare l'informatrice per Raylan, sul conto di Boyd.

Stagione finale, fuochi d'artificio finali per Justified, una serie poliziesca, commedia, drammatica, apparentemente senza troppe pretese, rivelatasi davvero una chicca col passare del tempo. Naturalmente, la spina dorsale della stagione continua ad essere la "missione" di Raylan Givens di mettere finalmente dietro le sbarre per un buon periodo di tempo l'ex collega minatore, quasi amico nonché nemesi totale Boyd Crowder. Come al solito, Justified si prende i suoi tempi, continua le sue divagazioni, intreccia sottotrame su sottotrame, riporta sullo schermo personaggi già visti ma sempre con dinamiche interessanti. Orologio che scandisce i tempi, la decisione, stavolta inequivocabile, di Raylan, di trasferirsi in Florida non appena portata a compimento la missione, per stare vicino alla figlioletta avuta con Winona.
Che dire? Sicuramente non ci sarà tempo per sentirne la mancanza, ma come detto Justified è stata una deliziosa scoperta, ed è sempre stata una delle mie prime scelte quando si trattava di decidere "cosa vedere". L'annunciata final season ha avuto da subito un sapore agrodolce, e quel sapore è rimasto, perfettamente sposato dagli autori, fino alle ultime scene, quelle dove Raylan, senza spoilerare troppo, rimane quello che è sempre stato pur in Florida e pur con una figlia di quasi cinque anni.
Il personaggio di Raylan Givens, interpretato come una seconda pelle da Timothy Olyphant, rimarrà nella mia mente come uno degli ultimi eroi romantici, con nulla da invidiare ad altri ben più famosi nell'immaginario collettivo. E non solo i suoi duetti con Boyd Crowder, anche questo personaggio mirabilmente interpretato da un altro fior d'attore che risponde al nome di Walton Goggins, ma un po' tutti i dialoghi un po' fuori dal tempo, ma di una bellezza quasi inenarrabile, di questa serie, non li dimenticherò facilmente.
Chi avrà la costanza di portarla fino in fondo, sono abbastanza sicuro che concorderà con me.

Nessun commento: