No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20150719

Control-Alt-Delete

Person of Interest - di Jonathan Nolan - Stagione 4 (22 episodi; CBS) - 2014/2015

Dopo l'ascesa al potere di Samaritan, i membri del gruppo della Macchina hanno adottato una vita sotto copertura. Finch è un professore universitario, Reese è nientemeno che un poliziotto della narcotici del New York Police Department, Shaw lavora in un negozio di cosmetici dentro un grande magazzino. All'improvviso, la Macchina comunica a Reese un numero, quello di Ali Hasan, un negoziante che ha sviluppato una rete di comunicazione segreta che sfrutta vecchie antenne televisive, estesa per tutti i cinque boroughs della Grande Mela, ed è invisibile a Samaritan. Una gang chiamata Brotherhood (La Fratellanza) costringe Hasan a cedergli la rete; Hasan piazza una bomba in uno dei telefoni usa e getta che dà a uno dei capi della gang, ma Reese previene l'esplosione. La Fratellanza si accorge del tentativo, e rapisce il figlio di Hasan, Ben. Reese chiede aiuto a Elias per risolvere la faccenda.
Martine Rousseau, un'agente di Samaritan, arriva a NY per stanare ed eliminare ogni possibile minaccia. Reese viene trasferito alla omicidi, e diventa il nuovo partner di Fusco, occupando la scrivania che era di Carter. Shaw diventa l'autista/palo per una banda di rapinatori.

Calo d'ascolti fisiologico per questa stagione di Person of Interest, che rimane una delle sorprese più interessanti, quantomeno tra le serie d'azione, degli ultimi anni. Intendiamoci, siamo tra gli 8 e i 10 milioni di spettatori ad episodio, negli USA, ma visto che in passato si erano toccate punte di 15, CBS sta ovviamente pensando ad una fine: infatti, la prossima stagione, per il momento, dovrebbe fermarsi a 13 episodi, e potrebbe essere l'ultima.
Detto questo, nonostante la dipartita di Carter (che continua ad apparire in flashback o nell'immaginazione di Reese), la "squadra" continua a funzionare, stavolta sotto copertura, per l'immensa minaccia che ormai Samaritan rappresenta. Le dinamiche sono le stesse, e gli episodi scorrono bene come sempre, anche se si sente che si avvicina l'ora della resa dei conti. Forse è giusto che la prossima sia l'ultima stagione, ma Person of Interest ci è piaciuta. Intricata, fantasociale, ironica e perfino moralistica, ma senza dubbio fresca e moderatamente innovativa.

Nessun commento: