No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20180318

Le ragazze di Derry

Derry Girls - Di Lisa McGee - Stagione 1 (6 episodi; Channel 4) - 2018

Derry (o Londonderry, secondo a chi chiedete...), inizio anni '90. Siamo nel bel mezzo dei Troubles. La famiglia Quinn (nonno Joe, ma' Mary, pa' Gerry, la figlia Erin, la zia Sarah, la cugina Orla) e il loro circolo di amicizie cerca di vivere con il massimo della tranquillità, ma certo è difficile, e di non perdere l'allegria. Il cugino dell'amica Michelle, James, che per una storia stranissima arriva proprio a Derry dall'Inghilterra per rimanere, viene accettato nella scuola, fino ad allora esclusivamente femminile, frequentata dalle ragazze, e gestita dalle suore cattoliche: James, per via del suo accento, non sarebbe sopravvissuto in una scuola maschile. Michelle, interessatissima ai maschi ma pure attaccabrighe come vuole la tradizione, bullizza una ragazza del primo anno in autobus. Il fatto subisce una escalation, e le ragazze, compreso James, vengono messe in punizione a scuola, sorvegliate da una suora ultra-novantenne. Durante la punizione, la suora muore. 

Spassosissima serie comedy di Channel 4, scritta dalla nordirlandese Lisa McGee con un'ottima mano, diretta con brio da Michael Lennox, e recitata da un cast variegato, in maniera a dir poco spettacolare e scoppiettante. Sicuramente, in UK e dintorni sarà vista con occhi diversi, da qualcuno come operazione di distensione, da altri come una riapertura di vecchie (e mai rimarginate) ferite, fatto sta che fa molto ridere, seppure non dimentichi la situazione difficile e grottesca che si era creata, e il formato è snello. Pare che ci sarà sicuramente almeno una seconda stagione. 

Hilarious comedy series by Channel 4, written by Northern Irish Lisa McGee with an excellent hand, directed with knowledge by Michael Lennox, and played by a varied cast, in a way nothing short of spectacular and crackling. Surely, in the UK and in the neighborhood will be seen with different eyes, by someone as a detente operation, by others as a reopening of old (and never healed) wounds, the fact is that it makes a lot of laugh, even if it does not forget the difficult and grotesque situation that it was created, and the format is extra-light. It seems that there will certainly be at least a second season.

Nessun commento: