No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20060929

condivisione



Chissà quante volte ci siamo sfiorati prima che la nostra conoscenza si conclamasse, in questo paesone dove siamo nati e cresciuti, dove ci piace tornare dopo ogni viaggio, dove entrambi siamo pesci fuor d'acqua, ognuno a modo suo, dove siamo drop-out in qualche maniera, dove ci sentiamo a volte perduti e disturbati dalla provincialità del provinciale di provincia. Ognuno a modo suo, io camaleontico e capace di mantenere relazioni amicali classiche di paese, e al tempo stesso quelle "internazionali", alternando il quieto vivere e l'8-5 con i viaggi da viaggiatore, tu col tuo impegno sociale e la rinata voglia di studiare, battendo in testa e scalciando per la mancanza di estero.

Nonostante non ci conosciamo fin da piccoli, ho dimenticato il momento preciso, la molla che ci ha unito. Che importanza ha?

Come il più vecchio degli amici, io e te possiamo stare senza sentirci mesi, ma quando poi capita, o lo facciamo capitare, è come se non fosse passato neppure un minuto. E le sere con te sono di quelle che ti impegnano, ma al tempo stesso ti divertono. Ti fanno pensare, ti stimolano. Ti aiutano a crescere, a progredire, a pensare a nuovi orizzonti. E ogni volta ricordo quell'aereo preso al volo a Londra. Insieme. Dobbiamo farlo di nuovo, un viaggio insieme.

E quindi ieri sera ci siamo pianti sulla spalla a vicenda, senza dire troppo, perchè in fondo non serve. Non serve che ti chieda, come diceva il vero Ben Harper (e non il gemello sfigato - cit. -), won't you be by my side, perchè sei già dalla mia parte, come io sono dalla tua. E anche se hai sollevato un problema comune, gli anni che passano, non tanto per il numero, ma per quello che comportano, perchè ti sembra che il tempo ti stia proprio sfuggendo tra le dita, quando le persone come noi non vogliono scendere a compromessi, appunto come dei freaks in questa realtà, hai detto quello che anch'io penso già da un po', una cosa alla quale la realtà degli ultimi mesi mi ha messo di fronte prima usando la carota e poi il bastone (metaforico). Condivisione.

Quella che ti manca. Quella che ci manca. Come hai detto tu, abbiamo avuto già una vita piena e interessante. Per il momento, facciamocela bastare e non perdiamo la curiosità e la capacità di stupirci. Accontentiamoci di noi per la condivisione. Bastiamoci a vicenda. Non siamo soli, nell'immenso vuoto che c'è.

Probabilmente non sono riuscito a dire tutto quello che avevo in mente. Pazienza. Lo farò la prossima volta. L'importante è che questo è per te, amica mia. E tu lo sai.

Foto Cat, Bredjing Refugee Camp 1

Citazione di Iacopo

Canzone citata By My Side, Ben Harper, da "Fight For Your Mind"

1 commento:

Iacopo ha detto...

Cazzo...sono diventato un idolo...sono citato!!!! ^_^