No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20141028

uomo in fuga

Man on the Run - Bush (2014)

Come forse ricorderete, a me i Bush di Gavin Rossdale sono sempre piaciuti, e non me n'è mai fregato niente di chi li considerava dei pagliacci o dei fighetti. Il sesto disco da studio (in venti anni di carriera), uscito da più o meno una settimana, suscita in me le stesse emozioni di sempre: vorrei essere stato io a scrivere le loro canzoni. La voce di Rossdale è una delle più belle di sempre, e i detrattori possono dire quello che vogliono, io non cambio idea. Il suono è granitico, ma la ricerca di melodie che fanno breccia nel cuore di quelli più sensibili è sempre lì, e non accenna ad andarsene. Qua e là ci sono inserimenti elettronici a volte impercettibili, ma la predilezione per le chitarre distorte e gli assoli non virtuosistici, ma funzionali alle armonie, rimangono cose irrinunciabili per i Bush. E vincenti.

Curiosamente, il mio pezzo preferito è il primo delle bonus tracks contenute nell'edizione Deluxe, Let Yourself Go ("Let yourself go/You can be the Queen/I can be bold/You give the love/That's heavy like gold/Let yourself go"), ma vi assicuro che più ascolto Man on the Run, e più questa convinzione viene minata dalla bellezza cristallina di tutte le altre composizioni. Vi invito ad ascoltarlo senza preconcetti.



I always loved Gavin Rossdale's Bush, since I listened their first song. I hardly can explain why, but Rossdale's voice and their constant research to merge heavy music and beautiful melodies, pop-rock romanticism and distorted guitars, brings out the sentimental side of my character. This sixth album, in twenty years of career, produces the same effect on me, maybe especially because I had the first listen to this disc on a plane during a beautiful day: the vision of the Alps and the listen of Let Yourself Go, while Rossdale sings "You can be Queen, I can be bold, you give the love, that's heavy like gold", gave me the key to get in this Man on the Run, and stay inside.

1 commento:

wvs ha detto...

Bel disco.
Bella copertina.
Bell'idea per la realizzazione: crowdfunding.
Quindi in ogni caso
che venda o non venda
ci guadagneranno e basta.
Numeri uno.