No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20140707

simmetria in nero

Symmetry in Black - Crowbar (2014)

Decimo disco in studio per la band di New Orleans, che debuttò nel 1991 con Obedience Thru Suffering. Mi sono avvicinato a loro da poco, e questo è il primo disco che ascolto con una certa attenzione; è stata un'intervista a Phil Anselmo che li citava, a farmi incuriosire. Naturalmente, amici di Phil e dei Pantera ai loro tempi, i Crowbar non mostrano alcuna stanchezza in questo disco, e sciorinano un pesantissimo sludge metal che, pur pescando ovviamente a piene mani nel rifferama Iommiano, e quindi pagando dazio, come ormai migliaia di band, ai seminali Black Sabbath, echeggiano innegabilmente le loro radici hardcore punk, generando un sound dannatamente duro e pesante. La voce del leader Kirk Windstein (anche chitarrista), figura decisamente "di peso", è ai limiti del growling ma si muove appunto sull'orlo, creando, insieme al suono delle chitarre, un muro impossibile da penetrare.

Ottimo disco per chi ama, sempre o anche ogni tanto, sonorità estreme.

Nessun commento: