No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20161218

Renoir

Baskets - di Louis C. K., Zach Galifianakis e Jonathan Krisel - Stagione 1 (10 episodi; FX) - 2016



Tra sogni e speranze, Chip Baskets, un uomo tenero e dall'animo gentile, cresciuto da una madre obesa e da un padre che si è recentemente suicidato, punta a diventare un clown professionista. Dopo aver fallito il suo tentativo di diplomarsi ad una prestigiosa scuola per clown di Parigi, ed aver sposato Penelope, una affascinante donna francese della quale è profondamente e perdutamente innamorato, ma che lo sposa dichiaratamente per avere la Green Card e per allontanarsi dal padre, famoso cantante dalla personalità dispotica, Chip è bloccato con un lavoro di merda al rodeo locale, nella sua città natale, Bakersfield, California.


Sicuramente, questa serie decisamente amara, più che comica, non è consigliabile a chi ama Galifianakis per la saga cinematografica Una notte da leoni, giusto per cominciare a fornire delle coordinate indicative. Catalogata come black comedy, comedy-drama o anche surreal humour, ha chiaramente l'impronta di Louis C. K., oltre che naturalmente di Galifianakis e di Jonathan Krisel, l'altro comico ideatore. Gli eventi che travolgono il protagonista Chip sono grotteschi prima che divertenti, e la situazione sentimentale e familiare dello stesso è difficilmente credibile, ed è per questo che sospetto sia ispirata a situazioni vere: come ormai saprete benissimo, la realtà supera sempre, e di gran lunga, la fantasia. Baskets è una "piccola" serie, che non scorre neppure troppo bene, ma che riesce a far riflettere prima che a divertire. Se avete voglia di qualcosa di davvero diverso, provatela. E' stata sorprendentemente rinnovata per una seconda stagione, segno evidente che non tutti gli statunitensi sono gretti come si potrebbe pensare.


Surely, this decidedly bitter series, more than funny, it is not recommended to those who love Galifianakis for "The Hangover" movie franchise, just to begin to provide indicative coordinates. Listed as a black comedy, comedy-drama or even surreal humor, clearly it has the imprint of Louis C. K., and of course Galifianakis and Jonathan Krisel, the other comedian creator. The events that overwhelm the protagonist Chip are grotesque before it funny, and the emotional and familiar situation of the same is hardly credible, which is why I suspect it is inspired by real situations: how well you know by now, the reality always exceeds, and by far, the imagination. "Baskets" is a "small" series, which does not flow even too well, but manages to give pause before to entertain. If you feel like something really different, try it. It was surprisingly renewed for a second season, a clear sign that not all Americans are narrow-minded as you might think.

Nessun commento: