No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20140501

Emirati Arabi Uniti - Aprile 2014 (9)

Dopo due ore e mezzo, mi vesto e, senza voler influenzare il prosieguo della giornata, suggerisco che se gli altri vogliono rimanere in spiaggia, io mi metto buono buono in macchina, perché sotto il sole non riesco più a starci. Ma evidentemente hanno tutti pietà di me, e quindi ci prepariamo per tornare a casa a darci una bella lavata. La giornata è ancora lunga, quindi dopo la ripulita siamo nel cortile dei vicini della coppia di Grosseto, a fare una specie di aperitivo con birre e stuzzichini portati un po' alla volta da tutto il vicinato. I padroni di casa sono uno scozzese e una neozelandese, con un paio di figli, e in giardino hanno pure un tappeto elastico, sopra il quale si divertono i bambini.
Attorno ai tavoli in giardino, i padroni di casa, la ghenga toscana, una coppia danese, una vicina italiana, la brasiliana e la giordana conosciute ieri sera da Nasser, e forse mi scordo qualcuno. Chiacchiere lievi, ma qualcosa da imparare c'è sempre, come sapete. Per la sera, decidiamo di andare downtown a mangiare una pizza. E' sabato, e in ogni locale ci sono una o più televisioni che mandano le partite di calcio più importanti dei campionati europei. Dopo la pizza, facciamo una passeggiata per il lungocreek (neologismo appena coniato). L'impatto è notevole. Ci ritiriamo sereni.

Nessun commento: