No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20160104

Fianco a fianco

Side by Side - Natalie Prass (2015)

Chiude l'anno con un EP delizioso, Natalie Prass, un anno che l'ha vista protagonista col suo debutto omonimo. Un live in studio suonato benissimo, che contiene cinque pezzi. 

Si inizia con una splendida versione del pezzo più bello del suo debutto, My Baby Don't Understand Me, arricchito da cesellature armoniche e da una prova vocale intensa; si prosegue con Caught Up in the Rapture, uno dei cavalli di battaglia di Anita Baker, interpretato con una vena funky soft e fatto proprio in maniera convincente. Come terzo pezzo troviamo Christy, altro pezzo dal suo debutto, rarefatto ed etereo, estremamente delicato e probabilmente più intenso che sul disco più volte citato.
Di seguito, un'altra cover, Sound of Silence di Simon & Garfunkel. Il pezzo è stato molto coverizzato, e qui lo troviamo in una versione piuttosto funky; questa, a detta della stessa artista, è stata ispirata da un'altra cover version, quella di Carmen McRae dal disco omonimo, ed è addirittura divertente (il mood dell'intero EP è divertente e giocoso).
Per concludere, la Prass rende omaggio ad una giovane "eroina" femminista, Grimes, suonando la sua interpretazione di REALiTi
Alla fine di questo disco, seppur breve, si percepisce il talento della altrettanto giovane ragazza di Richmond, Virginia, da come fa sue canzoni di altri. Sarebbe interessante sentire in studio la sua versione di Raining Blood degli Slayer, eseguita spesso dal vivo (lo fa anche Tori Amos, che la incluse pure nel suo Strange Little Girls), a quanto si legge.



She ends the 2015 with a delicious EP, Natalie Prass, a year that saw her as a protagonist with his self-titled debut. A live in studio played very well, containing five pieces.
She starts with a stunning version of the most beautiful piece of his debut, My Baby Don't Understand Me, enriched by new harmonic lines and an intense vocal performance; she continues with "Caught Up in the Rapture", one of the top hit of Anita Baker, played with a funky mood, soft and endorsed convincingly. As the third piece we find "Christy", another piece from her debut, rarefied and ethereal, extremely delicate and probably more intense than on the album that I am repeatedly citing.
Below, another cover, "Sound of Silence" by Simon & Garfunkel. The piece was very covered, and here we are in a rather funky version; this, according to the same artist, was inspired by another cover version, the one of Carmen McRae from the self-titled album, and it's even funny (the mood of the whole EP is fun and playful).
Finally, Prass pays tribute to a young feminist "heroin", Grimes, playing her interpretation of "REALiTi".
At the end of this record, albeit brief, you can perceive the talent of this young girl from Richmond, Virginia, as it does for hers, songs from other artists.

Nessun commento: