No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20170823

MM

Mura Masa - Mura Masa (2017)

Eccoci alla "cosa nuova" dall'Inghilterra, e vi avviso che non stiamo parlando esattamente del genere che normalmente trovate su questo blog, seppure, vuoi perché è il genere del momento, vuoi perché è quello che ascolta mio nipote, immagino che da qui in poi ne troverete sempre più spesso. Sto parlando di quella (anche questa generica) definizione che si chiama Trap. Ci tengo a dire che stavolta sono io che l'ho segnalato al nipote, e non viceversa: bisogna sempre stare sul pezzo.
Mura Masa (nome di un fabbro artigiano giapponese, forgiatore di micidiali katana), al secolo Alex Crossan dalla minuscola isola di Guernsey, ha appena 21 anni ed è già sulla bocca di tutti: Kitty Empire ha recensito in maniera più che positiva questo disco su The Guardian, ad esempio. Chitarrista, cantante, batterista e bassista con esperienze punk, hardcore, deathcore e perfino gospel, scopre Ableton Live a 16 anni, e si reinventa DJ e compositore di (appunto) musica trap. Pubblicazioni su YouTube e Soundcloud, e in molti si accorgono di lui. Il suo stile ingloba di tutto: marimbas, flauti giapponesi, idiofoni africani, suoni sintetici, Gorillaz, James Blake, Hudson Mohawke, The Smiths, Cashmere Cat, SBTRKT. E, anche in maniera un po' sorprendente, perfino per me, il risultato è molto bello.
Lista quasi interminabile di collaborazioni, che includono Damon Albarn e Jamie Lidell, se siete rockettari ma avete abbastanza sfrontatezza e coraggio, provatelo: potreste rimanerne piacevolmente sorpresi.



Here is the "new thing" from England, and I warn you that we are not talking about exactly the kind you normally find on this blog, though, because is it the genre of the moment, and because it is what my nephew listens, and I guess from now on, you will find it more and more often. I'm talking about that (even this generic) definition called Trap. I would like to say that this time I reported him to my nephew, and not vice versa: you always have to be on the wave.
Mura Masa (name of a Japanese craftsman, forger of famous katana), Alex Crossan from the tiny island of Guernsey, is only 21 years old and is already on everyone's mouth: Kitty Empire wrote more than positive review of this record on The Guardian, for example. Guitarist, singer, drummer and bassist with punk, hardcore, deathcore and even gospel experiences, discovers Ableton Live at 16, and reinvents himself as a DJ and composer of (precisely) trap music. Releases on YouTube and Soundcloud, and many people became aware of him. His style includes everything: marimbas, Japanese flutes, African idiophones, synthetic sounds, Gorillaz, James Blake, Hudson Mohawke, The Smiths, Cashmere Cat, SBTRKT. And, even in a bit surprising way, even for me, the result is very beautiful.
Almost endless list of collaborations, including Damon Albarn and Jamie Lidell, if you are a rocker, but you are enough unblushing and brave, try it: you might be pleasantly surprised.

Nessun commento: