No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20160215

Lasciami sola

Leave Me Alone - Hinds (2016)

A dare retta ad alcune riviste specializzate, la new sensation di inizio 2016 viene da Madrid, Spagna. Una band tutta femminile, formata da quattro ragazze spagnole tra i 19 e i 24 anni, chiamate Hinds (dopo che si erano chiamate Deers, ma per ragioni legali lo hanno dovuto cambiare; per risultare simpatiche, da cervi sono diventate cerve). Pitchfork ha dato all'album 7,5 su 10, sono stati scomodati paragoni a volte giusti (The Strokes), a volte campati in aria (Velvet Underground). La verità non ce l'ha in tasca nessuno, la musica è soggettiva: io credo che ci sia sempre la corsa a dirla più grossa, giusto nel caso in cui le ragazze dovessero diventare molto famose, così chi le ha paragonate a mostri sacri poi possa dire "io l'avevo detto". Il disco, un garage pop leggero leggero leggero, non è granché speciale: carino, ben scritto, un po' ripetitivo e molto spensierato, piuttosto bambinesco. Io, invece di scomodare paragoni altisonanti, forse per l'iniziale che le accomuna, ho pensato semplicemente ad una versione alternativa (questa cosa dell'alternativo è, a mio avviso, molto studiata, dalle foto ai video, dall'attitudine all'abbigliamento) delle Haim. Solo che, sempre secondo me, le statunitensi scrivono canzoni migliori. Magari miglioreranno, magari non ne sentiremo più parlare.



According some music magazines, these four spanish young girls called Hinds are the new sensation of the 2016. I'm not sure about it. Someone wrote (correctly) that they remind us The Strokes, someone else used some crazy comparison. When I listened this Leave Me Alone, I thought to the Haim, but the american girls, always to me, write better songs. We'll see.

Nessun commento: