No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20170130

I Canyon

The Canyons - di Paul Schrader (2013)
Giudizio sintetico: si può perdere (2/5)

Los Angeles, California. Christian è un giovane molto benestante, grazie ad un fondo fiduciario enorme concessogli dai genitori; produce horror a basso costo, e sta cenando con Tara, la fidanzata, ex aspirante attrice, la sua assistente personale Gina, e il di lei fidanzato Ryan, al quale Christian ha assegnato una parte nel suo ultimo film. La cena prende una piega strana quando Christian racconta che lui e Tara hanno una relazione aperta, usano app per trovare altre persone che facciano sesso con loro. Man mano che la storia si sviluppa, scopriremo che Tara e Ryan si conoscevano molto bene fino a qualche tempo prima, e che Christian e Gina non sapevano niente di tutto ciò. I legami intrecciati tra i quattro non si limitano però a questo. Le gelosie incrociate porteranno ad una spirale di violenza.

Mi ricordo che all'epoca dell'uscita di The Canyons, se ne fece un gran parlare. Ovvio: la sceneggiatura è di Bret Easton Ellis, a mio giudizio autore del libro più importante degli ultimi 25 anni (occhio Bret, i 25 anni stanno per scadere), American Psycho, ci sono scene erotiche abbastanza esplicite, uso di attori (e attrici) pornografici (oltre a James Deen, protagonista nei panni di Christian, ci sono Danny Wilde/Chris Zeischegg nella parte di Reid, Lily LaBeau, e mi pare di averne visti almeno altri due, ma potrebbero essere di più), la partecipazione di Gus Van Sant come attore (è il Dr. Campbell, l'analista di Christian), la direzione di Paul Schrader. Mi sono deciso a recuperarlo, sperando di vedere qualcosa di interessante, ma il risultato è stato, come correttamente scrive un utente di imdb.com, "The greatest WTF movie ever made", dove (ma lo saprete) WTF sta per "what the fuck?", che potremmo tradurre come "che cazzo ce ne frega", più o meno, per dire che potete tranquillamente perdervelo. Sono d'accordo. L'ambientazione prova ad essere anni '80, il periodo preferito da Ellis del resto, l'intreccio è telefonatissimo anche se prova ad essere intrigante, le recitazioni sono al limite del ridicolo, quasi grottesche. Non c'è davvero niente che funzioni.

I remember that at the time the release of The Canyons, there was a lot of talk. Obvious: a screenplay by Bret Easton Ellis, in my opinion the author of the most important book of the past 25 years (Bret, look out, the 25 years are about to expire), American Psycho, there are quite explicit erotic scenes, use of pornographic actors (and actresses; as well as James Deen, who stars in the role of Christian, there are Danny Wilde/Chris Zeischegg in the part of Reid, Lily LaBeau, and I seem to have seen at least other two, but maybe more), the participation of Gus Van Sant as an actor (is Dr. Campbell, analyst Christian), directed by Paul Schrader. I decided to retrieve it, hoping to see something interesting, but the result has been, how to properly write a imdb.com user, "The greatest WTF movie ever made", where (but you'll know it) WTF stands for "what the fuck? ". I agree. The setting is like to be in the 80s, the period preferred by Ellis, the plot is pretty forecasted, even if it try to be intriguing, recitations are bordering on the ridiculous, almost grotesque. There's really nothing that works.

Nessun commento: