No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20170110

Lanzarote, Isole Canarie (Spagna) - Dicembre 2016 (3)

Lunedì 12 dicembre continuo la routine, e all'ora di andare al mare, nonostante la giornata sia molto bella, vedo che c'è parecchio vento, quindi decido di farmi l'escursione dei punti importanti dell'isola, e togliermi il pensiero, come si suol dire. Mi dirigo quindi verso il Parco nazionale di Timanfaya. Una zona vulcanica come tante, che, organizzata alla perfezione (pure troppo, mi vien da dire), è divenuta un po' il simbolo dell'isola. Un po' di coda per entrare, biglietto forse un po' caro (ma, come dico sempre, bisognerebbe imparare), parcheggio sorvegliato, arrivi, scendi, sali sul bus, 40 minuti di giro tra i crateri senza mai scendere, così si preserva pure l'ambiente, scenari lunari (aggettivo ormai abusato).



Ormai anch'io ho ceduto alla moda dei selfie. Soprattutto quando non ho un cazzo da fare.

2 commenti:

Filo ha detto...

a proposito della didascalia del selfie, è proprio quello il segreto: li fanno quelli che si rompono i coglioni (facendo finta di non rompersi i coglioni).

jumbolo ha detto...

:)