No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20070415

it's evolution baby

Mi ha colpito positivamente un altro articolo sul Venerdì di Repubblica. Parla dell'evoluzione della razza umana, che continua. Secondo illustri ricercatori, vi do solo alcuni cenni, il nostro cervello sta continuando e crescere come dimensione, abbiamo imparato a digerire e sfruttare al meglio i carboidrati e i grassi (solo dopo il passaggio all'agricoltura e alla stanzialità, quindi si parla di alcune migliaia di anni fa), è aumentata la fertilità, addirittura, udite udite, secondo uno studio dell'Università di Oxford, alcune donne sudafricane, infettate dall'HIV, sopravvivono anche senza farmaci retrovirali, avendo sviluppato leucociti di forma particolare (lo studio aggiunge che si tratta, forse, di varianti trasmesse da individui sopravvissuti ad altre epidemie come quella della peste).

C'è una di queste forme evolutive che mi ha colpito particolarmente. Qualche tempo fa, un'amica che ha la fissa delle diete e della compatibilità degli individui con i cibi, mi disse che non siamo adatti per digerire il latte, dopo lo svezzamento. Rimasi basito, ma essendo piuttosto ignorante, pensai avesse ragione, visto che spesso dopo il cappuccino, ho dei rigurgiti.
Invece, ecco qua: l'ultima recentissima prova, pubblicata nelle scorse settimane dai ricercatori dello University College di Londra, è che, dall'epoca dei Cro Magnon (circa 30mila anni fa, in Europa), abbiamo per esempio imparato a digerire il latte anche in età adulta e l'abbiamo fatto "solo" 7.000 anni fa. Fino a quel momento il gene che permette la digestione del lattosio veniva disattivato durante la crescita. E molte popolazioni moderne, per esempio i sudamericani, o gli asiatici, sono tuttora intolleranti. La mutazione ha dato però un netto vantaggio a chi la possedeva e gli ha permesso di diffonderla nelle generazioni successive.

Evidentemente, la mia amica è rimasta un po' indietro.

Tratto dall'articolo "E dopo il Sapiens (cioè noi), l'evoluzione continua..." di Teresa Bernini, da Il Venerdì di Repubblica del 13 aprile 2007

3 commenti:

cinaho ha detto...

a me il latte mi fà un'effetto diverso..specie se caldo....

...mi manca qualche gene?

Filo ha detto...

Guarda che la teoria del latte "non digeribile per l'uomo" c'era anche in "the Snatch". Un cinefilo come te dovrebbe ricordarselo.

jumbolo ha detto...

non sono un cinefilo.