No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20061213

i trionfi di testori all'out off

danilo nigrelli in scena, nudo, a recitare due monologhi di giovanni testori all'out off ieri sera.
lo spettacolo è visto e sentito come una mostra, un'installazione di versi e l'uomo e la parola diventano una forma d'arte da osservare e da ascoltare. una spirale di versi senza fiato.
lo spettacolo mi ha fatto schifo. non ho capito nulla del testo, faticando proprio a comprendere le parole e a darle un senso. a tratti ho dovuto distogliere lo sguardo quasi irritato. mi sembra teatro poco usufruibile, forse troppo poco usufruibile, forse è il teatro che piace a chi fa teatro.
alla prossima con testori per vedere se in un altro contesto lo apprezzo di più.

8 commenti:

maurino ha detto...

Un po' come la musica per musicisti?
Non so.. Satriani?
Mi sa che andrò a vederlo.... è bello disgustarsi ogni tanto.
Cetrto, prima la Bottega del caffè con regia di Fassbinder. Di De Capitani e Bruni eh!
; )

lafolle ha detto...

stavo proprio scrivendo :
come il free jazz per i musicisti..poi l'ho cancellato...

maurino ha detto...

io e te
tre metri sopra al cielo.

una cosa sola.

lafolle ha detto...

ahahahahah

calimero ha detto...

mi fa' schifo e' peggio di fa' cagare???

iacopo ha detto...

Fa cagare x Livio miha è dispregiativo

lafolle ha detto...

anfatti..

jumbolo ha detto...

fa ribrezzo?