No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20080906

the future


Mio nipote questa mattina mi ha impartito una lezione di storia, senza volerlo. Usciti dallo stabilimento balneare dove eravamo al mare, mentre io leggermente più avanti mi dirigo verso il motorino lui poco più indietro si mette quasi ad urlare: zio una bicicletta con la marmitta!!

La mia pronta risposta è stata più o meno: ma ti 'eti dé (ma stai zitto!)

Mio nipote, mentre cercavo di compiere alcune fondamentali operazioni (mettermi il casco, metterlo e allacciarlo a lui, sistemare gli zaini, il costume suo bagnato, il chupa-chups che aveva voluto ma per metterlo da parte, il sasso piccolo e bianco che aveva voluto portarsi via, trovare le chiavi e via discorrendo), insisteva: è vero zio, è vero guarda.

Ok ho detto, ora montiamo sul motorino, mettiamo in moto e prima di andarcene ci passiamo davanti così mi fai vedere. Ho pensato, per un attimo, che si confondesse con una bici elettrica, ma le bici elettriche non hanno la marmitta, e mio nipote sulle cose che riguardano i motori è piuttosto attento e ha un maestro molto più bravo di me (mio cognato). Alla fine, metto in moto (anzi, io tiro solamente il freno/frizione a sinistra, il resto, girare la chiave e premere l'accensione elettronica, spetta a lui) e vado dove lui aveva visto questa famigerata bici con la marmitta.

Eccola mi fa lui, indicandomi un Ciao Piaggio. Sono rimasto basito. In effetti aveva ragione.


Ora, penso che tutti voi conosciate almeno sommariamente il Ciao Piaggio, e nessuno di voi si chiede perchè abbia i pedali. Ma una persona nata ventunesimo secolo si.


Come ebbi a dire tempo fa, mio nipote è la mia finestra sul futuro.

7 commenti:

monty ha detto...

ti è mancato alessio, eh?

jumbolo ha detto...

devo dire che questa volta meno dell'altra, nonostante oggi mi abbia rimproverato di non essere stato presente al suo compleanno (il 22 agosto). è impegnativo, diventa difficile stare con lui perchè sei sempre sotto esame, ogni nuova parola o parolaccia che lui pronuncia viene fatta risalire al mio modo di parlarci, ma adesso sta cominciando anche ad essere ruffiano in un modo assurdo, e ti spezza le gambe quando, in alcuni momenti che paiono non entrarci niente, inizia a dirti che ti vuole bene.....

monty ha detto...

è coetaneo di stefano, per cui
sai che capisco perfettamente
a cosa ti riferisci.

jumbolo ha detto...

questa cosa che sono coetanei e tu l'hai già portato in aereo e al cine mi fa rosicare, lo sai? è che non essendo il padre devo stare al mio posto

iacopo ha detto...

Alessio genio...io il Ciao l'ho avuto...per i profani (o meglio per i giovini) : i pedali servono per metterlo in moto!!

Anonimo ha detto...

io c'avevo il Sì.
mitico il Ciaìno : )
Mau

jumbolo ha detto...

eri già snob Mau.... :))