No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20070926

vecio

Bellissima l'intervista a Enzo Bearzot di Gianni Mura, oggi su Repubblica, e anche qui.
Difficile oggi trovare personaggi così schietti, ed è proprio un peccato. Leggendo, ho trovato anche un riscontro insospettato (anch'io agli ultimi Mondiali pensavo che l'Argentina fosse la squadra più forte) e, forse, uno dei motivi per i quali non riesco più a tifare la Nazionale italiana così come, ad esempio, nel vittorioso 1982.

3 commenti:

Matteo ha detto...

letta.
appenderò anche il suo santino sulla testa del mio letto.

Guido ha detto...

Era un diverso respirare aria di calcio nazionale, lo rimpiango.

chit ha detto...

Uno degli ultimi esponenti di un calcio che non c'è e (temo) non ci sarà più.... AUGURI VECIO!
e sempre grazie a te ed i magnifici 22 per le splendide emozioni regalateci 25 anni fa!

Buona giornata