No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence.

20080413

è stato bello...


Come si dice, è stato bello finchè è durato. Con la sconfitta casalinga di oggi contro il Cagliari, il Livorno Calcio dice addio alla serie A. Inutile stare a sviscerare i motivi, i retroscena, le colpe, i se e i ma. La matematica non ci condanna ancora, ma la realtà è questa, e bisogna prenderne definitivamente atto. Solo un miracolo potrebbe salvarci, e io ai miracoli ci credo poco. Quindi, mettiamoci l'animo in pace, ed accettiamo il verdetto del campo.


Adesso ci aspettano solo incertezze. Il Presidente che vuole vendere, contestato ormai da un anno dai tifosi, le bandiere che non ci sono più, la crisi (che pare irreversibile) della città, imprenditori e miliardari che non ci sono per rilevare eventualmente la squadra, l'entusiasmo che scema. La serie B ci attende, e sarà dura. Sarebbe già buono rimanerci il prossimo anno. Che poi, in fondo, col bacino d'utenza che abbiamo, è già un lusso. Il calcio ci piace, nonostante tutto, e magari il prossimo campionato di B rifaremo l'abbonamento (spendendo molto meno di quanto abbiamo speso in questi 4 anni di serie A), e ci faremo diverse trasferte. Se tutto rimane così, cambieremo il nostro modo di vivere i fine settimana, la nostra passione si sposterà al sabato, e va bene così, ogni tanto è giusto e fa bene cambiare. Ci sono stati momenti belli, momenti brutti, addirittura momenti esaltanti che, probabilmente, non torneranno mai. Penso alla vittoria sul Milan (anni fa), alle buone prestazioni davanti a grandi squadre, alla Coppa Uefa, regalo inatteso e vissuto intensamente. Qualche anno fa, nel baratro dell'Eccellenza, non ci avremmo mai pensato. Lo so, è retorica. E luogo comune. E infatti, è stato bello finchè è durato.

3 commenti:

cipo ha detto...

Dai Ale, non perdere le speranze, le squadre sono ancora tutte lì e i giochi sono tutt'altro che conclusi; io spero ancora che sia l'Empoli che il Livorno si salvino (e magari prima dell'ultima giornata :)

... e magari nel frattempo ci sbarazziamo anche del Cavaliere....

(si sa, la speranza è l'ultima....)

jumbolo ha detto...

bello cipo, è quasi più facile si realizzi la seconda ipotesi. purtroppo credo proprio che l'ultima giornata ci vedrà impegnati in una partita senza storia che ci vedrà già retrocessi entrambi. pazienza. c'è di peggio.
l'aids, il cancro, la fame nel mondo e berlusconi. è tutto, mi pare.

Anonimo ha detto...

daccordo con jumbolo su tutto.

anche se una squadra come il livorno si ama a prescindere dalla categoria in cui si giuochi.

lo dico io che sono l'ultimo(o quasi)che ha subito il fascino con inerente colpo di fulmine,dei colori amaranto.

punkow