No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20101211

giorni pericolosi


Danger Days: The True Lives Of The Fabulous Killjoys - My Chemical Romance (2010)

Ritorno dei MCR (da non confondere con i nostrani Modena City Ramblers) in grande stile: un'opera concettuale fantascientifica, dove i componenti assumono degli alter-ego, il tutto naturalmente di ispirazione fumettistica, una passione che sappiamo essere fonte di ispirazione da sempre del quintetto del New Jersey.
Come già detto in passato, i MCR sono molto vicini ai Muse per il loro approccio di ispirazione quasi sinfonica al rock. Nei pezzi più tirati, le influenze punk rock si sentono piuttosto nitide, mentre nei momenti più rilassati il mood si fa decisamente vicino al pop.
Non siamo davanti a dei musicisti sensazionali, ma neppure a degli sprovveduti, e le canzoni le sanno scrivere; la cifra stilistica è, inoltre, ormai decisamente riconoscibile. Il problema, forse, è che l'album da studio precedente, era una vera bomba. Ecco quindi che il paragone viene spontaneo, e questo Danger Days ne esce sconfitto, seppure diversi pezzi siano molto, molto buoni (DESTROYA, SING, Party Poison). D'altro canto, per esempio, Planetary!(GO) è inascoltabile. Disco di passaggio.

Nessun commento: