No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20101214

giove


Jupiter - Atheist (2010)

Se per caso vi chiedeste quale sia l'anello di congiunzione tra l'ondata di thrash metal, soprattutto proveniente dalla Bay Area, zona San Francisco, venuta a galla nella seconda metà degli anni '80, che portò al successo Metallica, e a ruota Slayer, Exodus (in maniera molto minore), Anthrax, Megadeth e via discorrendo, e tutto ciò che ruota oggi attorno al metal-core, math-core tipo Dillinger Escape Plan e Converge, roba tostissima e velocissima, ma con padronanza tecnica superiore, ecco quello che fa al caso vostro: gli Atheist, tra gli altri.
Storia piena di intralci di tutti i tipi (morti, galeotti, cambi di formazione), cinque dischi in vent'anni.
Uno iato di circa 13 anni, dal 1993 al 2006, una reunion che, alla fine, dà alla luce questo massiccio Jupiter, uscito il mese scorso, che suona perfettamente a cavallo di quelle cose che abbiamo citato prima.
Se siete curiosi, e pronti a farvi martellare, in maniera costruttiva, le orecchie, questa è roba che fa per voi.

Nessun commento: