No pain. The world is a wonderful whisper for those who can listen, if necessary in silence. (jumbolo)

20101027

apocalisse


Baalstorm, Sing Omega - Current 93 (2010)

Incuriosito per aver sentito parlare spesso di David Tibet, ho provato ad ascoltare il nuovo disco della sua creatura, i Current 93. Personaggio quantomeno particolare, ha collaborato con molti nomi noti, concorrendo a lanciarne molti (Antony & The Johnsons per citarne uno), Tibet è quasi ossessionato dall'apocalisse, ed i suoi testi vertono sul tema. Il genere è infatti universalmente riconosciuto come apocalyptic folk, e il disco, che sicuramente in altri luoghi troverete recensito come si deve da persone che lo seguono e che se ne intendono di più, è una sequela di litanie piuttosto angoscianti, malinconiche, barocche, dove piano (a cura di Baby Dee), archi e organo formano il tappeto sonoro sopra il quale Tibet "recita" i suoi testi con teatralità spiccata e un trasporto melodrammatico spesso impressionante. Scrosci di pioggia, vento, e voci di bambini completano il quadro, come detto, cupo e angosciante.
Non per tutti.

Nessun commento: